Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese festeggia i 15 anni di apertura: 2006 – 2021

Tematica: Cultura

24 giugno 2021

 

Nell’occasione dei 15 anni dall’apertura del Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese, avvenuta il 10 maggio 2006 con l’offerta di Carlo Bilotti a Roma Capitale e alla collettività di un nucleo importante della sua collezione privata, per l’intera giornata del 24 giugno, dalle 13 alle 19, il pubblico ha l’opportunità di ripercorrere la storia di questo Museo. 

Il Museo Carlo Bilotti, che ha aperto la sua attività espositiva con l’ambizione di contribuire significativamente ad arricchire il panorama dell’arte contemporanea a Roma, fa parte del Sistema Musei di Roma Capitale.

 

Ricco e vario il programma della giornata di festa, a cominciare dall’opportunità di rivivere il giorno dell’inaugurazione del 2006 attraverso i filmati dell’Archivio fotografico dell’Ufficio Stampa di Roma Capitale. 

L’attività espositiva del museo sarà poi riassunta nel video Cento di queste mostre!, ideato da Ilma Reho e Ileana Pansino e realizzato da Emanuela Di Vivona, per la prima volta in visione, come pure il video del Concerto Metafisico di Antonio Ballista, con musiche di Savinio, offerto dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo. 

Per la prima volta visibili al pubblico, in uno spazio dedicato appena allestito, le opere di Marion Greenstone (donazione Cora Hahn), i disegni di Antonietta Raphaël (donazione Giulia Mafai) e il dipinto dechirichiano Regate storiche a Venezia nella sua cornice originale (donazione Fondazione Giorgio e Isa de Chirico). Una riscoperta saranno invece i due sedili di Consagra (donazione Vincenzo, Edvige, Roberto Bilotti), appena riallestiti nei foyer progettati dall’arch. Monica Zelinotti.

Sulla scenografica terrazza del museo, i visitatori potranno assistere alle 16 e alle 17 al concerto per archi n. 2 in la minore di Lorenzo Pelosi. Musicisti di RomaTre Orchestra: Maria Teresa De Sanio, violino; Lorenzo Rundo, viola; Angelo Maria Santisi, violoncello.

 

Nell’occasione sarà visitabile la mostra in corso “Arte e Natura. Opere dalle collezioni capitoline di arte contemporanea”, un percorso, nell’ambito di Back to Nature 2021, sul tema del rapporto tra l’arte e la natura attraverso l’esposizione di opere della collezione della Sovrintendenza Capitolina dal primo Novecento ai giorni nostri. 

Le opere in collezione permanente, il cui numero in questi anni si è accresciuto di 17 nuove acquisizioni, le mostre nazionali e internazionali a cui il museo ha partecipato prestando le sue opere, le circa 100 mostre temporanee ospitate, i 291 eventi, i 111 concerti, l’intensa attività didattica (circa 600 tra video, visite guidate, laboratori didattici e attività per le scuole, anche in modalità virtuale), le riprese cinematografiche, televisive e radiofoniche, le partecipazioni a manifestazioni a carattere nazionale e internazionale, ne hanno fatto un centro propulsivo e coinvolgente, un luogo diventato caro ai Romani e presente come “da non perdere” nelle agende dei turisti.

Non è un caso che il Museo Carlo Bilotti abbia quintuplicato le presenze rispetto agli esordi, accogliendo ben oltre 400.000 visitatori. Il mantenimento e il superamento di questi alti risultati è ciò che il Museo si impegna a perseguire nel futuro, festeggiando il 24 giugno 2021 i 15 anni della sua apertura.

 

L’iniziativa è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. 

 

Il programma

 

Info

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto