Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Roma Capitale, il nuovo portale istituzionale è online

Tematica: Innovazione e Smart City - Sindaca

7 febbraio 2018

Centralità del cittadino, valorizzazione dei servizi online e strumenti di partecipazione attiva per interagire con l’Amministrazione capitolina. Da oggi è online il nuovo portale istituzionale di Roma Capitale, rinnovato interamente nell’interfaccia grafica e nell’architettura dei contenuti.

Frutto di una progettazione che ha completamente rivoluzionato l’impianto del vecchio portale, il nuovo sito è un prodotto "responsive", pensato per essere consultato su qualunque supporto digitale, pc, smart tv, tablet, smartphone e in linea con i più evoluti standard di accessibilità e usabilità.

Elemento di assoluta novità è la creazione di una sezione sperimentale dedicata alla partecipazione in cui i cittadini possono attivamente prendere parte alle decisioni che riguardano il loro territorio e comunicare direttamente con gli amministratori, proponendo idee, suggerimenti, segnalando criticità.

Il nuovo portale di Roma Capitale è l’esito di un percorso in continua evoluzione che ha coinvolto tutte le strutture capitoline e che ha recepito le indicazioni di migliaia di cittadini che hanno partecipato alle due consultazioni online attivate dall’Amministrazione nei mesi di giugno e luglio 2017.

 

Semplicità, trasparenza e partecipazione sono dunque gli elementi fondanti che hanno guidato la progettazione. Il nuovo sito è pensato per soddisfare le esigenze dei cittadini e rendere semplice l'approccio: con tre clic effettivi si potranno raggiungere tutte le informazioni per accedere ai servizi dell’amministrazione. E con l'area "Partecipa" si dà voce ai cittadini, incentivando l’instaurazione di un dialogo costante per migliorare la città. 

 

Da un portale "amministrativo-centrico", basato sulla struttura organizzativa e formato da 39 siti indipendenti e disomogenei con fonti informative non uniformi, si passa a un portale "cittadino-centrico" costituito da 18 Aree tematiche che porta i servizi al primo posto ed è in linea con la normativa sull'accessibilità. Un vero e proprio processo di trasformazione e innovazione digitale che, partendo dal sito, coinvolge gli uffici nell’ottica della semplificazione amministrativa. Sono stati infatti unificati processi, modelli, modulistica, linguaggi.

 

Il processo di migrazione dal vecchio al nuovo portale sarà completato entro la primavera del 2018, grazie a ulteriori sviluppi che terranno conto anche delle indicazioni che perverranno direttamente dai cittadini nei prossimi mesi.

Torna all'inizio del cotenuto