Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Buoni spesa, in distribuzione i primi mille. Moduli per richiesta presso edicole convenzionate

Tematica: Roma - Sociale

8 aprile 2020

 

In distribuzione i primi mille buoni spesa per l’acquisto dei generi alimentari di prima necessità. Il Campidoglio ha dato il via in questi giorni all’erogazione ai primi circa 1000 beneficiari, in difficoltà economica per l'emergenza Covid-19. I primi ad avere il buono sono tra quelli che hanno scelto di ricevere i ticket tramite app. Previsto per giovedì 9 aprile l’arrivo, al Dipartimento Politiche Sociali, anche dei buoni cartacei.

 

“Molte famiglie romane stanno già spendendo i buoni spesa e questo è un risultato importante in un momento così delicato. Abbiamo ottenuto la massima velocità di consegna, grazie al sistema di richiesta semplice e immediato che abbiamo scelto e al lavoro di rete con edicole, parrocchie e associazioni del Terzo Settore e del Volontariato. Il lavoro non si ferma, per supportare i cittadini su tutti i fronti”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

“Aver avviato, a meno di una settimana dall’apertura delle domande, la consegna dei buoni spesa è un risultato che ci rende orgogliosi e che conferma che le scelte che abbiamo fatto sono corrette. Abbiamo iniziato a inviare i primi elenchi di beneficiari già sabato scorso e ne stiamo inviando uno al giorno. Infatti, mano a mano che i Municipi ci fanno arrivare le domande dei cittadini lavorate, immediatamente diamo il via all’erogazione. Non abbiamo perso un minuto. Il sistema funziona e i fatti lo confermano. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito”, dichiara l’assessore alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì.

 

Tra le modalità rapide e semplici per far arrivare i buoni spesa a chi ne ha bisogno c'è anche il ritiro dei moduli in edicola. Roma Capitale ha stretto un accordo con circa 100 edicole sul territorio capitolino, in cui sarà possibile ritirare e consegnare i moduli per ottenere i ticket. Chi non è in possesso di strumenti tecnologici o capacità informatiche può quindi rivolgersi alle edicole convenzionate. Qui l'elenco completo delle edicole che hanno aderito. 

 

“Questo intervento vuole semplificare le procedure del ritiro e della consegna dei moduli per i buoni spesa, rispondendo alle esigenze concrete delle famiglie. L’elenco delle edicole che hanno aderito all’iniziativa è consultabile sul sito di Roma Capitale. Nostra priorità è aiutare le persone che, in questi giorni così delicati, stanno vivendo gravi difficoltà economiche. Roma sostiene chi ha bisogno”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi. 

 

“Il coinvolgimento delle edicole contribuisce a rendere la procedura ancora più semplice, snella e rapida. Supportiamo così, con un ulteriore servizio, i cittadini che non dispongono di smartphone o non hanno confidenza con le nuove tecnologie. Come dimostrano i fatti, non abbiamo perso un minuto e i buoni spesa sono già in erogazione, grazie anche alla app. Roma Capitale è pronta a procedere con l’accredito dei buoni spesa a singoli e famiglie, a mano a mano che i Municipi ci invieranno le domande lavorate per i singoli territori, e tra pochi giorni riceveremo anche i buoni in formato cartaceo. Il lavoro è continuo e non ci fermiamo. La priorità è supportare i cittadini che, in questo momento delicato per tutti, vivono maggiori difficoltà. Roma non lascia solo nessuno”, ha dichiarato l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì.

 

“Ringrazio di cuore l'intera categoria degli edicolanti che, ancora una volta, ha mostrato immediata disponibilità a fungere da raccordo tra istituzioni e cittadini. Si tratta di un intervento che semplificherà le procedura e faciliterà l'accesso a un servizio fondamentale per i più bisognosi”, ha commentato l’assessore al Personale Antonio De Santis.

 

All’iniziativa hanno aderito anche le parrocchie, la Caritas e associazioni del Terzo Settore e del volontariato cittadino che si sono rese disponibili a supportare le pratiche. 

 

Per chiarire dubbi, o rispondere alle domande più frequenti ricevute da parte dei richiedenti in merito alla compilazione della domanda, all’invio dell’e-mail al Municipio di appartenenza e alla ricezione dei buoni spesa, consultare la lista completa delle FAQ.

 

RED 

 

agg. 15 aprile

Torna all'inizio del cotenuto