Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Concluso Piano Caldo 2019, ecco i dati

Tematica: Sociale - Anziani - Attività di servizio sociale

20 settembre 2019

 

Si è appena concluso il Piano Caldo 2019, con le attività ricreative e fisico-cognitive erogate gratuitamente nei Centri Sociali Anziani; e con quelle formative-informative realizzate negli impianti sportivi capitolini. Obiettivo della pianificazione, partita il 1° luglio, era quello di informare per prevenire i rischi; sostenendo gli anziani in condizioni di disagio e isolamento e organizzando attività dirette in via prioritaria agli iscritti dei CSA. Per 92 giorni, inoltre, sono stati attivi servizi aggiuntivi di accoglienza per persone senza dimora, nuclei familiari in emergenza, persone con gravi problemi sociali e in condizioni di marginalità.

 

L’incremento delle presenze di anziani in molti Municipi, sottolinea l’Assessorato competente (Persona-Scuola-Comunità Solidale), è evidente. Gli accessi totali sono stati 12.500 a fronte dei 6.400 del 2018. Ottima l’affluenza nel V, VI, XIV e XV Municipio, dove più di 7.500 persone hanno partecipato a tornei di bocce, di carte, balli di gruppo e seminari. Nei Municipi IX e XI affluenza molto alta ai corsi di ginnastica posturale e alla piscina scoperta (oltre 380 persone complessivamente). Ottimo afflusso anche nei Municipi XIII e XIV (fino a 80 persone al giorno e 15 bambini) presso la piscina della casa di riposo Roma3. Buone le presenze anche nei Municipi centrali e limitrofi (oltre 740 persone hanno frequentato la piscina, la sala carte, la sala tv e i giardini del circolo Montecitorio di Via dei Campi Sportivi).

 

Per quanto riguarda le risorse aggiuntive attivate nell’ambito dell’accoglienza, fino al 15 settembre la Sala Operativa Sociale ha gestito 3.040 richieste, con ben 589 nuovi utenti che si sono rivolti al servizio attivo h24 365 giorni all’anno (numero verde 800440022). Gestite in tutto 6.135 telefonate, portate a termine 276 accoglienze.

 

“I riscontri sono molto positivi”, commenta l’assessora Laura Baldassarre. “L’Amministrazione ha informato per tempo su sedi e recapiti utili, distribuendo in modo capillare 10.000 ‘ventagli’ nei CSA e nei Municipi. Abbiamo messo in campo un’offerta di servizi aggiuntivi e innovativi per dare agli anziani soli a Roma l’opportunità di socializzare, svolgere insieme attività sportive e ricreative, magari accompagnati dai nipotini. I numeri ci confermano l’apprezzamento delle persone e ci incoraggiano a ottimizzare il progetto”.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto