Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Contributi disabili gravissimi, nasce osservatorio per monitorare erogazione assegni

Tematica: Sociale - Attività di servizio sociale

17 settembre 2019

 

Il Campidoglio ha istituito l’Osservatorio sull’andamento dell’applicazione delle linee guida e sull’omogeneità nella modalità di erogazione degli assegni di cura e dei contributi di cura in favore delle persone con disabilità gravissima, con sede presso il Dipartimento Politiche Sociali. L’obiettivo è verificare la corretta applicazione delle linee guida adottate dalla Giunta e monitorare l’insorgenza di eventuali criticità, coinvolgendo gli uffici competenti a cui inoltrare le segnalazioni.

 

Attività e composizione dell’Osservatorio ricevono impulso da una direttiva dell’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre. L’organismo sarà composto dalla stessa Baldassarre, dal direttore del Dipartimento Politiche Sociali, dai direttori delle Direzioni Socio-Educative dei Municipi, da una rappresentante della Consulta Cittadina Permanente per i problemi delle persone handicappate e da un rappresentante di ogni Consulta municipale per le persone con disabilità. Integrerà le iniziative già sistematizzate a sostegno di persone non autosufficienti con disabilità gravissima, titolari di diritto riconosciuto a un contributo economico per le cure.

 

I contributi sono finanziati dal Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza e distribuiti dalla Regione Lazio. Sono erogabili a tutte le persone in condizione di disabilità gravissima, si tratti di bambini, adulti o anziani.

 

“Abbiamo voluto dare un segnale chiaro di ascolto permanente per monitorare l’operato dell’Amministrazione e formulare eventuali proposte migliorative su una misura fondamentale per l’attuazione dei diritti delle persone con disabilità gravissima”, afferma l’assessora Laura Baldassarre. “Chi ha diritto a un sostegno economico deve riceverlo. Questo era l’impegno che avevamo assunto e che rispetteremo”.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto