Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

"Ottobre pedagogico", un nuovo appuntamento

Tematica: Scuola

17 ottobre 2019

 

L’Assessorato municipale alle Politiche educative e scolastiche e la Presidenza della Commissione Scuola presentano il corso di formazione (vedi la locandina) dal titolo Quali cure nella relazione educativa, proposto dalla Consulta della Scuola del Municipio per il 26 ottobre 2019: con questo incontro ci si propone di dare avvio al primo Ottobre pedagogico del Municipio Roma VII nell’ambito della costruzione della Comunità educante diffusa del territorio municipale, estesa a tutte le oltre 200 strutture educative e scolastiche comunali e statali, nonché alle altre strutture e agenzie educative formali, non formali e informali, con il supporto scientifico di docenti universitari dei tre maggiori Atenei statali di Roma coordinati dal prof. Piccione, ordinario di Pedagogia dell’Università di Roma Tre.

 

Ottobre pedagogico, spiega una nota del Municipio, "ha lo scopo di costruire una riflessione comune, con cadenza continuativa annuale, tra educatori e docenti collocati all’interno dei diversi gradi del processo educativo-scolastico territoriale; nella convinzione che, pur tenendo conto delle discontinuità insite nel processo evolutivo bambino-adolescente-giovane, educazione e istruzione non possano ritenersi categorie separate. Soprattutto oggi, in presenza di un sistema mediatico che isola e spersonalizza inficiando le capacità critiche individuali".

 

"Ci sembra fondamentale allora", prosegue il Municipio, "poter riflettere insieme su come arginare l’aumento delle povertà culturali per costruire un sistema realmente inclusivo: una comunità educante diffusa, capace di contrastare le complessità che giornalmente nel contesto scolastico rileviamo accrescersi. La riflessione comune riteniamo possa offrire soluzioni concrete di prevenzione e contrasto sia alla dispersione scolastica che ai rischi ad essa connessi. Se i diversi sistemi educativo-scolastici rappresentano l’istituzione, la loro qualità non può che dipendere dalle buone pratiche che sapremo mettere in campo e soprattutto condividere; e dalle buone relazioni che sapremo concretamente e collettivamente attivare: sia con i giovani che tra le diverse agenzie coinvolte nel processo educativo e d’istruzione del territorio".

 

Le iscrizioni alla giornata sono aperte a educatrici, educatori e docenti dal nido alla scuola secondaria di II grado e sono gratuite: è sufficiente compilare il modulo online a questo indirizzo.

 

Al termine della giornata sarà rilasciato un attestato di frequenza.

 

E’ richiesto il ‘biglietto d’ingresso’ simbolico: un filo di lana di circa 40-50 centimetri che andrà a ingrossare il gomitolo simbolo della nostra Comunità educante diffusa.

 

RED

 

Torna all'inizio del cotenuto