Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Progetto S.P.Cu.R. 2.0, verso i "distretti culturali"

Tematica: Cultura

26 marzo 2019

 

Prosegue il progetto di sviluppo culturale e promozione turistica di Roma 7, con nuovi appuntamenti del percorso partecipato che coinvolge scuole e organizzazioni territoriali, depositarie – sottolinea una nota del Municipio – del “protagonismo competente e responsabile di tanti cittadini”.

 

Martedì 26 marzo, dalle 15 nella sede municipale di piazza di Cinecittà 11 (quarto piano, Sala rossa), incontro – convocato dall'Assessorato Scuola-Cultura-Sport-Politiche Giovanili – con tutte le associazioni culturali e sportive iscritte nei relativi registri municipali e con i membri dell'Osservatorio Sportivo Scolastico, di recente istituzione. Si parla, dialogando con la Presidenza della Commissione Consiliare competente, dei costituendi "distretti culturali" del Municipio e della Settimana della Scuola Pubblica, verso la costruzione della “Comunità Educante” diffusa di Roma 7.

 

Giovedì 28 e venerdì 29, poi, nei locali della Fondazione Mondo Digitale (via del Quadraro 102), gli studenti delle scuole aderenti al progetto municipale vengono coinvolti nella “mappatura partecipata” dei distretti culturali, a partire dal Distretto del Cinema e dell'Audiovisivo: al mattino i formatori ingaggiati dal Municipio, Fedele Congedo e Francesco "Piersoft" Paolicelli, tengono le sessioni di cooperative learning; mentre giovedì 28, alle 15, comincia il walkabout di Urban Experience (parte integrante del progetto municipale) “per un'esplorazione partecipata ‘radio-nomade’ ” – precisa il Municipio – “e di co-progettazione del processo di indagine territoriale”.

 

Il tutto nel solco del progetto municipale S.P.Cu.R. Che in questa fase avvia un prototipo di indagine, a sostegno dell’identità dei futuri distretti culturali, con il coinvolgimento di scuole, gruppi, associazioni e cittadini. Saranno geolocalizzati – conclude il Municipio – “luoghi significativi  per l’identità del Distretto Cinema e Audiovisivo, avviando una riflessione critica sui valori comuni e sulla forma geografica del Distretto”.

 

PV

Torna all'inizio del cotenuto