Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Rigenerazione urbana, prosegue iter piano valorizzazione immobili

Tematica: Patrimonio - Valorizzare il patrimonio - Casa e Urbanistica - La città che cambia

23 febbraio 2021

 

Prosegue l’iter per la valorizzazione di immobili del patrimonio capitolino, attraverso interventi di recupero e di rigenerazione urbana nel rispetto dei principi di sostenibilità e resilienza.

 

L’Assemblea capitolina ha approvato due delibere di variante al piano regolatore che sanciscono l’obiettivo dell’Amministrazione di valorizzare e rigenerare i beni di proprietà pubblica, individuati all’interno del piano di valorizzazione, secondo i principi di sostenibilità ambientale, urbana e storica. Il tutto, individuando le funzioni migliori per la loro trasformazione.

 

Si tratta della tappa finale dell’iter che riguarda gli immobili selezionati dall’amministrazione e inseriti all’interno del piano di valorizzazione approvato precedentemente in Aula. In particolare, i compendi edilizi già oggetto del bando internazionale Reinventing Cities (Ex Mercato di Torre Spaccata nel municipio VI, Ex Filanda nel municipio VII ed Ex Mira Lanza nel municipio XI), l’ambito della Stazione Tuscolana (municipio VII); e i compendi già oggetto di percorsi sperimentali di forme dell'abitare (ex asilo nido in via Tarso nel municipio VIII, ex sede dell’Istituto di istruzione superiore Don Calabria in via Cardinal Capranica nel municipio XIV). Gli altri spazi coinvolti sono: S.M.S. Villari (municipio IV), l’ex scuola Vertunni (municipio V), l’area di via Fortifiocca (municipio VII), l’istituto I.T. Hertz (municipio VII), SMS Leonori, gli Uffici Servizi Municipio XI.

 

“Abbiamo accettato la sfida di avviare procedure e programmi innovativi in grado di interpretare i bisogni dei cittadini, per governare le sfide che alle città pone la contemporaneità. Stiamo proseguendo nel percorso che definisce le tappe per la rigenerazione degli immobili abbandonati del patrimonio capitolino. Abbiamo già individuato e avviato diverse strade per restituire questi luoghi ai cittadini e grazie a questo ulteriore passaggio definiamo in termini amministrativi il loro possibile utilizzo grazie a progetti virtuosi, di cui alcuni già in atto”, dichiara l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori.

 

“Grazie al grande lavoro svolto dall'Assessorato all'Urbanistica e dall'Assessorato al Patrimonio è stata avviata una nuova fase nella governance della trasformazione urbana della città che passa dal confronto con i territori per ridisegnare gli spazi e i luoghi, nell'ottica della ricostruzione del tessuto sociale, del rilancio dei sistemi produttivi e dell'offerta di nuovi servizi e funzioni per la comunità”, sottolinea il presidente della Commissione Urbanistica Carlo Maria Chiossi.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto