Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Santa Maria della Pietà, prosegue lavoro unitario su "centralità"

Tematica: La città che cambia - Casa e Urbanistica

16 maggio 2019

 

Prosegue il lavoro condiviso e unitario tra istituzioni avviato con il protocollo d'intesa sottoscritto da Roma Capitale, Città Metropolitana, Regione Lazio, Municipio XIV Monte Mario e ASL Roma 1 per l’attuazione della "centralità urbana Santa Maria della Pietà": la progettazione di un'area complessa e diversificata di circa 52 ettari che comprende anche l'ex ospedale psichiatrico più grande d'Europa.


Cultura, ambiente, benessere, turismo, agricoltura, servizi al cittadino: queste le vocazioni dell’area e i temi sui quali ruota la visione della "centralità urbana". A metà giugno verrà presentata ai cittadini con un'assemblea pubblica, propedeutica al processo partecipativo che coinvolgerà il territorio e che porterà alla definizione di un "progetto urbano" da sottoporre all'Assemblea Capitolina.

 

I prossimi mesi saranno quindi caratterizzati da percorsi di ascolto e di progettazione, durante i quali le proposte dei cittadini - coerenti con i temi individuati e con le specificità tecniche, storiche e paesaggistiche del comprensorio - verranno armonizzate all'interno di un progetto condiviso, affinché l'uso pubblico del Santa Maria della Pietà diventi una realtà tangibile e integrata con la città.


Lo comunicano in una nota congiunta gli enti coinvolti: Roma Capitale, Città Metropolitana, Regione Lazio, Municipio Roma XIV Monte Mario e ASL Roma 1.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto