Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Sharing monopattini elettrici, dopo Helbiz arriva Lime

Tematica: Mobilità  e Trasporti - Mobilità Sostenibile - Mobilità e Territorio

30 maggio 2020

 

Dopo l’ok ai monopattini Helbiz nell’ambito del bando per la micro-mobilità, arrivano nella Capitale con lo stesso bando i monopattini elettrici Lime, brand di rilievo mondiale nel settore dei piccoli mezzi ecologici di trasporto urbano (già operante a Torino, Verona e Rimini, con percorrenza totale oltre i 300mila chilometri cui corrisponde, afferma Lime, un risparmio di 140 chili di CO2).

 

Mille monopattini modello Gen 3, in una prima fase operativi in centro, all’Esquilino e a San Giovanni; poi, dalla terza settimana, anche nei quartieri Parioli-Pinciano, Flaminio, Trieste, Nomentano-Università, San Lorenzo, Prati, Garbatella-Ostiense.

 

I monopattini vengono regolarmente sanificati e manutenuti; e gli utenti, con e-mail e sull’app dedicata, riceveranno un ‘memo’ con disposizioni di sicurezza stradale, indicazioni di parcheggio e misure di precauzione consigliate dalle autorità sanitarie. Al posizionamento e al ritiro dei mezzi l’azienda provvede con apposite cargo-bike, in collaborazione con partner locali.

 

Per utilizzare i monopattini Lime, gli utenti devono scaricare l’app, individuare un monopattino sulla mappa, scansionare il codice QR sul monopattino e sbloccarlo con un tasto. Conclusa la corsa, la stessa app dà istruzioni per terminare il noleggio e parcheggiare il veicolo. Il costo: 1 euro al momento dello sblocco, poi 25 centesimi al minuto.

 

Per risparmiare c'è l'abbonamento settimanale o mensile (LimePass), accessibile sempre tramite l'app: il settimanale costa 2,99 euro (solo sblocco), il mensile va da 19.99 per 8 corse a 149.99 per 100 corse (quest'ultimo utilizzabile nell'arco di tre mesi), più 30 minuti di sblocco gratis con qualsiasi pacchetto mensile.

 

“I monopattini elettrici rappresentano per la nostra città una piccola rivoluzione nel segno della mobilità sostenibile e dell’innovazione tecnologica", ha detto la sindaca Virginia Raggi presentando il nuovo servizio. "Offrendo a cittadini e turisti servizi di sharing sempre più green e moderni, Roma diventa punto di riferimento per gli investitori del settore. Un modo per ripartire e rilanciare la nostra visione di città sostenibile”.

 

“Stiamo assistendo a cambiamenti importanti nella propensione dei cittadini a utilizzare mezzi leggeri ed eco-sostenibili negli spostamenti quotidiani", afferma l'assessore alla Città in Movimento Pietro Calabrese. "In questo contesto i monopattini elettrici in sharing rappresentano uno dei mezzi ideali per la mobilità ‘dell’ultimo miglio’, un’ottima soluzione per percorrere le distanze più brevi in integrazione con il trasporto pubblico per gli spostamenti più lunghi”.

 

“La parola chiave per rispondere alle rinnovate esigenze di mobilità è intermodalità", commenta Enrico Stefàno, presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale. "Grazie ai servizi di sharing, estesi in questi giorni ai monopattini, i cittadini avranno una alternativa in più per lasciare a casa l'auto privata e coprire il primo o ultimo miglio in maniera sostenibile”.

 

PV

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna all'inizio del cotenuto