Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Autorizzazione all'esercizio di trasporto di linea commerciale

Procedimento per il quale si autorizza un soggetto a svolgere servizio di trasporto di linea non soggetto ad oneri di servizio pubblico all’interno del territorio capitolino ovvero di collegamento tra Roma e gli aeroporti di Ciampino G.B. Pastine e Fiumicino Leonardo da Vinci, nel rispetto del divieto di sovrapposizione o interferenza fissato dall’art. 4, comma 5 – ter della Legge Regionale del Lazio n. 30/1998.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: Reg. U.E. 1071/2009; Legge Regionale Lazio 30/98 s.m.i.; Decreto Legislativo n. 285/92 s.m.i.; DPR 753/80; Delibera di Consiglio Comunale n. 125/1996;

Atti, Documenti e modulistica da allegare all’istanza

Domanda redatta in bollo da Euro 16,00 che deve contenere:

 

1) Indicazione delle generalità dell’ Impresa;

2) Indicazione delle generalità e della  carica coperta dal dichiarante;

3)  Dichiarazione sostituiva di iscrizione alla CCIAA secondo il modello allegato “A”; 

4) Dichiarazione concernente la regolare Iscrizione  al Registro Elettronico Nazionale delle imprese di trasporto su strada (REN) e  il  possesso dei  requisiti di onorabilità, capacità finanziaria, capacità professionale e stabilimento (REG C.E. 1071/09);

5) Indicazione delle generalità  del Gestore dei Trasporti;

6) Dichiarazioni in ordine all’ insussistenza di una delle cause di decadenza, sospensione o di divieto di cui all’ art. 67 del D. Lgs. N. 159/2011, prodotte dai soggetti indicati all’ art. 85 del medesimo Decreto Legislativo, secondo il modello allegato “B”; nel novero dei soggetti su cui grava l’ obbligo di produrre le dichiarazioni sostitutive in materia di antimafia, vi rientra il Gestore dei Trasporti e il Rappresentante/i legale/i dell’ Azienda; 

7) Indicazione della totalità degli elementi costitutivi della linea di cui si chiede l’istituzione (percorso, fermate, capolinea, frequenze e conseguente numero di autobus);

8) Tipologia di mezzi da adibire al servizio che s’intende prestare;

9) Ricevuta di versamento dei diritti d’ istruttoria pari ad Euro 60,00 da versarsi sul c/c postale n.53253001  intestato a Roma Capitale – Dipartimento Mobilità e Trasporti con causale “diritti d’ istruttoria”;

10) Copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e/o di ogni dichiarante.

Termine: 90 giorni
Provvedimento finale: Determinazione Dirigenziale rilascio autorizzazione.

Modalità di presentazione dell’istanza:
- POSTA: Dipartimento Mobilità e Trasporti, via Capitan Bavastro 94, 00154, Roma
- DI PERSONA all’Ufficio Protocollo

Torna all'inizio del cotenuto