Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Carta d'identità (MAGGIORENNI)

Il documento di riconoscimento è rilasciato in formato elettronico. Eccezionalmente, può essere rilasciato in formato cartaceo, in presenza di una comprovata sussistenza di circostanze (ad es., motivi di salute, pregiudizio/danno economico, procedure concorsuali, consultazioni elettorali).

Avviso

Si rende noto che la Prefettura di Roma in data 28/05/2018, con propria circolare   n. 10 – 2018 ha reso l’informativa in ordine all’avvenuta emissione di CIE, valide per l’espatrio,  “emesse nel periodo tra ottobre 2017 e febbraio 2018 che presentano un difetto nel chip, il quale contiene una data di emissione diversa da quella correttamente riportata sul fronte del documento”.

Il Ministero dell’Interno ha attivato, nel sito www.cartaidentita.interno.gov.it  un apposito servizio denominato “Verifica CIE” dove  il cittadino potrà  verificare con immediatezza se la CIE rilasciata rientri o meno tra quelle che presentano il citato difetto.
Le CIE sono VALIDE a tutti gli effetti quali legittimi documenti d’identità e di viaggio.
Il Ministero dell’Interno  ha disposto la trasmissione dei numeri di serie delle CIE difettate al Dipartimento per la Pubblica Sicurezza ed al Ministero degli Affari esteri, affinché curino le conseguenti informative agli Uffici di Polizia di frontiera nazionali e alla rete diplomatica e consolare per cui anche per recarsi all’estero sono state definite adeguate misure per scongiurare eventuali inconvenienti 
L’eventuale richiesta di sostituzione  delle CIE difettate NON costituisce presupposto per la richiesta di carta d’identità cartacea.
La richiesta di sostituzione delle CIE difettate soggiace alle consuete modalità di prenotazione in uso presso i Municipi attraverso il sistema Tupassi non rilevando adeguate motivazioni di urgenza in ragione della VALIDITA’ delle medesime.

Accesso al servizio

E' necessario prenotare un appuntamento con l’operatore, attraverso il sistema unico di prenotazione dei servizi anagrafici che opera attraverso diversi canali di accesso e, precisamente:

- tramite il software “TUPASSI” da personal computer; scegliendo il giorno e l’ora in cui presentarsi collegandosi al sito web www.tupassi.it e inserendo - solo al primo accesso - i dati richiesti per la registrazione;

- tramite la app “TUPASSI” per smartphone (Android e IOS). Effettuata la registrazione al primo accesso, si potranno visualizzare le agende dei servizi, scegliere il servizio necessario e prenotare; - recandosi direttamente al Municipio, per prendere l’appuntamento al Totem.

Da lunedì 22 maggio 2017, ferma restando l’opzione di scelta su tutti i Municipi, sarà consentito, progressivamente ed in tempi brevi, effettuare una sola prenotazione per volta e l’eventuale modifica della stessa presso altro Municipio potrà essere effettuata solo previa obbligatoria disdetta della prenotazione precedente ancora attiva. 

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto