Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Autorizzazione Riprese Cinetelevisive

Descrizione del servizio

È un’autorizzazione rilasciata dal Dipartimento Attività Culturali necessaria per effettuare riprese cinetelevisive che si vogliano realizzare in aree sia esterne che interne (es. musei comunali) appartenenti a Roma Capitale.
Sono escluse le aree appartenenti ad altre amministrazioni pubbliche o di proprietà privata e le aree e il tipo di riprese autorizzate dal Gabinetto del Sindaco (in fondo specificate).

L’autorizzazione riguarda riprese che:

- abbiano finalità commerciali e comportino occupazione di suolo pubblico (per il set e/o per i mezzi tecnici) sul territorio di Roma Capitale;

- comportino occupazione di suolo pubblico (per il set e/o per i mezzi tecnici) sul territorio di Roma Capitale;

- abbiano finalità commerciali e riguardino il patrimonio culturale di Roma Capitale soggetto a tariffa (v. tariffario), anche se prive di occupazione di suolo pubblico.

Si ricorda che l’uso di un cavalletto comporta un’occupazione di suolo pubblico pari a 1 mq.

Riprese relative al patrimonio culturale della città di Roma

In caso di riprese interne che riguardino il patrimonio culturale di Roma Capitale è necessario contattare preventivamente la Sovrintendenza Capitolina, responsabile del bene, alla email: sovraintendenza@comune.roma.it oppure all’indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo.sovrintendenza@pec.comune.roma.it

Inoltre, per effettuare riprese filmate e/o fotografiche relative al patrimonio culturale della città di Roma, gestito dalla Sovrintendenza Capitolina oppure dalla Soprintendenza di Stato, è necessario fornire sempre una dettagliata sinossi, nella quale siano chiaramente indicati il tema e le modalità delle riprese che si vogliono effettuare, per verificarne la compatibilità con le esigenze di tutela del bene culturale.

Nel caso di riprese da effettuare all’interno dell’area del Parco Archeologico del Colosseo (la cui

area è consultabile al seguente link: https://parcocolosseo.it/sito/wp-content/uploads/2018/12/mappa_confini-1.pdf.) la richiesta d’autorizzazione andrà inviata almeno trenta giorni prima della data d’inizio delle riprese.

Si precisa che in quest’area, l’Amministrazione Capitolina non è competente al rilascio di autorizzazioni alle riprese interne relative ad aree e monumenti di diretta competenza statale (Colosseo, Domus Aurea, Arco di Costantino e Meta Sudans, Foro romano e Palatino).

Nel caso di riprese cinematografiche all'interno delle stazioni della Metropolitana, della flotta (Tram, Autobus), pensiline/fermate le richieste andranno presentate alla soc. ATAC Spa, facendo riferimento al seguente contatto: atacnoleggi@atac.roma.it - tel. 0646958099.

Nel caso di riprese che interessino beni demaniali immobili appartenenti  al Demanio Pubblico dello Stato/Ramo idrico (per es. banchine del Tevere, Isola Tiberina) la richiesta di concessione di breve durata per l’uso esclusivo del bene demaniale interessato dalle riprese deve essere  presentata all’indirizzo PEC areaconcessioni@regione.lazio.legalmail.it, inviando l’apposito modulo reperibile presso il sito istituzionale della Regione Lazio al seguente link: http://www.regione.lazio.it/prl_ambiente/?vw=contenutidettaglio&id=128.

Qualora però le riprese riguardino i ponti soprastanti il fiume Tevere, sarà anche necessario richiedere  l’autorizzazione al Dipartimento Attività Culturali, poiché i ponti (sia quelli antichi, sia quelli moderni) sono parte del patrimonio culturale di Roma Capitale e quindi soggetti al pagamento di un corrispettivo per la loro riproduzione filmata (tariffario).

Riprese autorizzate dal Gabinetto della Sindaca

Sono attribuite alla competenza del Gabinetto della Sindaca - Servizio Coordinamento manifestazioni ed eventi cittadini - le riprese cinetelevisive e fotografiche da effettuarsi sul Colle Capitolino, in piazza del Popolo e/o relative ad avvenimenti di attualità il cui accadimento assolutamente imprevedibile richieda l’immediatezza dell’intervento (Deliberazione di Giunta Capitolina n. 221/2013).

Ti potrebbe interessare anche

Successivo
Come si richiede

Torna all'inizio del cotenuto