Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Vendite Straordinarie

Vendite promozionali

Le vendite promozionali ossono essere liberamente svolte, in uno o più periodi, nell'intero arco dell'anno e possono riguardare tutta o una parte dei prodotti presenti all'interno dell'esercizio commerciale.

E' vietato effettuare vendite promozionali per merci dei settori dell'abbigliamento, delle calzature, del tessile, della pelletteria, della pellicceria e della biancheria  nei trenta giorni che precedono i saldi e nei periodi coincidenti con le vendite di fine stagione e di liquidazione.

Per i medesimi settori, inoltre, nei trenta giorni che precedono le vendite di fine stagione, è vietato effettuare inviti alla propria clientela o alla generalità dei consumatori, per proporre condizioni favorevoli di acquisto, attraverso l'utilizzo di qualsiasi mezzo, compresi volantini, messaggi telefonici, fax, posta elettronica, lettere, annunci radiofonici o televisivi, manifesti, vetrofanie.

Ai fini dello svolgimento di vendite promozionali va inviata comunicazione almeno 15 giorni prima dell'inizio della vendita stessa. L'obbligo di comunicazione non sussiste in caso di vendite promozionali di generi alimentari.

Le comunicazioni che riguardano gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita con superficie fino a 600 mq. vanno inviate al Municipio territorialmente competente.

Le comunicazioni che riguardano le medie strutture di vendita con superficie superiore a 600 mq., le grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi posti all'interno di Centri Commerciali, vanno inviate all'Ufficio Protocollo del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive, via dei Cerchi 6 – 00186 Roma.

Torna all'inizio del cotenuto