Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Accreditamento strutture residenziali e semiresidenziali per anziani

Requisiti

I requisiti per l'accreditamento debbono rispondere alla normativa regionale del Lazio in vigore per le autorizzazioni all'apertura e al funzionamento delle Strutture e a quanto previsto dalla Deliberazione Giunta Regionale n. 130/2018“Requisiti per l’accreditamento delle strutture a ciclo residenziale e semiresidenziale che prestano servizi socio-assistenziali nella Regione Lazio. Modifica alla DGR n. 124/2015”, con la quale si è perfezionato l’iter di accreditamento con l’obbligatorietà del possesso dei requisiti di qualità, formazione permanente degli operatori e valutazione del servizio reso.

In via transitoria, il Dipartimento Politiche Sociali, per accompagnare il nuovo processo di accreditamento, aveva emanato le Linee Guida e con successive proroghe fino al 31 dicembre 2018, aveva consentito alle strutture l'accreditamento a tempo determinato secondo la Deliberazione di Giunta Comunale n. 8/2007, con l'obbligo di perfezionare l'iscrizione adeguandosi ai requisiti regionali entro il termine ultimo di proroga.

Dal 1 gennaio 2019, superando la fase sperimentale iniziata con la succitata deliberazione di Giunta Comunale, tutte le strutture - quelle già iscritte nel Registro cittadino ex DGC 8/2007, quelle residenziali non ancora accreditate ma che accolgono o che intendono accogliere persone anziane segnalate e sostenute economicamente dai Municipi di Roma Capitale, e quelle semi residenziali convenzionate - devono dimostrare il possesso dei requisiti previsti dalle normative regionali vigenti.

Torna all'inizio del cotenuto