Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Autorizzazioni Temporanee di Pubblico Spettacolo

Come si richiede

É necessario presentare una richiesta su apposita modulistica disponibile presso l’Ufficio Autorizzazioni di pubblico spettacolo, presso l’U.R.P. del Dipartimento Attività Culturali o scaricabile nella sezione modulistica di seguito, corredata da:

-  ricevuta attestante il versamento dei diritti di istruttoria di €60.00

-  marca da bollo

e dalla seguente documentazione:

1) iscrizione della Società o della ditta Individuale alla C.C.I.A.A.;

2) dichiarazione sostitutiva ai fini della certificazione antimafia;
3) statuto ed atto costitutivo registrato in caso di Associazione non iscritta alla Camera di Commercio;
4) titolo giuridico registrato (contratto di compravendita, locazione etc.) comprovante la disponibilità del bene privato;
5) titolo giuridico (Convenzione -Concessione – ecc.) comprovante la disponibilità dell’area/impianto/locale pubblico;

6) verbale di agibilità o di approvazione progetto rilasciato dalla Commissione Comunale Vigilanza di Pubblico Spettacolo o dalla Commissione Provinciale Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo;

7) parere favorevole di compatibilità acustica rilasciato dal Dipartimento Tutela Ambientale;

8) contratto di pulizia e smaltimento rifiuti;

9) in caso di immobili sottoposti a vincolo storico-artistico, paesaggistico, archeologico o architettonico: parere favorevole o autorizzazione della competente Sovrintendenza ai Beni Culturali.

 

NELL’IPOTESI DI ATTIVITÁ CIRCENSE E PARCHI DIVERTIMENTO DEVE ESSERE PRESENTATA LICENZA RILASCIATA AI SENSI DELL’ART. 69 TULPS

N.B. Tutti i documenti, ad esclusione delle relazioni tecniche e piantine planimetriche, si possono presentare in copia, previa esibizione degli originali.

 

Per il rilascio di autorizzazioni temporanee ai sensi del Titolo IX del DM n. 149 del 19/08/1996, che prevede lo svolgimento di attivita` di pubblico spettacolo in luoghi e spazi all’aperto accessibili a chiunque, quali piazze e/o aree urbane, non delimitati e le attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, installate in aree non accessibili al pubblico, deve essere prodotta la medesima documentazione ad eccezione di quella di cui al punto 6) che deve essere sostituita con al seguente:

-  Relazione tecnica a firma di tecnico abilitato e relativa planimetria;

-  certificazione dell’idoneita` statica delle strutture allestite a firma di tecnico abilitato;

-  certificato di collaudo degli impianti elettrici installati a firma di tecnico abilitato o in alternativa dichiarazione di conformita` DM 37/08 da parte della ditta installatrice con allegata la relazione tecnica sui materiali e la visura camerale CCIA non superiore a sei mesi;

-  dichiarazione concernente l’approntamento e l’idoneita` dei mezzi antincendio;

-  piano di emergenza “SAFETY”, debitamente sottoscritto da richiedente e dal tecnico abilitato, in base alla Circolare del Capo della Polizia Dott. Gabrielli del 07/06/2017 e della circolare Ministero degli Interni Dipartimento Vigili del Fuoco n. 11464 del 19/06/2017 e delle Linee Guida della Prefettura di Roma – Ufficio Territoriale del Governo del 17/07/2017.

 

Tempi di rilascio dell’autorizzazione

L’autorizzazione viene rilasciata entro 60 giorni dalla presentazione della richiesta, corredata dall’intera documentazione. 

 

Provvedimento finale:

Autorizzazione di pubblico spettacolo con Determinazione Dirigenziale o Diniego

 

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale:

- ricorso al TAR entro 60 giorni;

- ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto