Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Richiedere a scopo di beneficienza merci sequestrate o confiscate

Descrizione del servizio

Enti ed associazioni senza scopo di lucro possono richiedere ed ottenere gratuitamente le merci sottoposte a sequestro amministrativo per adoperarle esclusivamente per scopi benefici,  finalità sociali e/o assistenziali. La devoluzione è determinata mediante provvedimento amministrativo.

In che modo

La procedura si attiva attraverso una richiesta, i cui modelli sono disponibili in questa pagina, che deve contenere le informazioni necessarie a valutare i requisiti dei richiedenti.

Modello di domanda: come strutturarla

La richiesta, da compilare su carta intestata dell’ente o dell’associazione deve contenere:

  1. una breve descrizione delle attività sociali svolte dall’ente o dall’associazione;
  2. le finalità per cui vengono richiesti i beni oggetto della devoluzione;
  3. l’indirizzo della sede legale, i recapiti telefonici e l’indirizzo di posta elettronica.

La devoluzione è subordinata al possesso dei requisiti che gli organismi o gli enti, nella persona del responsabile  o titolare, devono  dichiarare ai sensi del DPR n.445/2000, sempre su carta intestata  allegando una copia di un documento di identità valido.

Alle associazioni, enti o onlus, potrà essere richiesta altra documentazione da cui si evincano le finalità assistenziali o benefiche.

Come e dove inviare

Le richieste, la dichiarazione e la relativa documentazione potranno essere inviate:

  • mediante PEC
  • mediante posta elettronica ordinaria
  • per posta, ordinaria o raccomandata, al seguente indirizzo: Comando del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale  - U.O. Servizi Amministrativi e AA.GG. -  Via della Consolazione, 4  00186 Roma.
  • a mano, al Reparto Protocollo del Comando del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale – Via della Consolazione, 4  Roma.

Il Reparto Deposito Materiali Sequestrati, verificata la sussistenza dei requisiti dichiarati, contatterà direttamente i soggetti richiedenti per concordare la data in cui potrà avvenire  la devoluzione.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto