Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Servizio Civile Volontario

 

 

Elenco progetti del Servizio Civile

 

Bando per la selezione di  2000  volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale nella Regione Lazio

 - scadenza ore 14,00 del 26 giugno  2017

 

- Requisiti di partecipazione e condizioni di ammissione
- Presentazione delle domande - modalità di invio e scadenza
- Scopri i progetti Roma Capitale 2017
- Moduli per presentare la domanda Allegato 2  Allegato 3
- Criteri di selezione Allegato 4

- Dichiarazione riserva di posto

 

Requisiti di partecipazione e condizioni di ammissione

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (da 18 a 28 anni e 364 giorni), in possesso dei seguenti requisiti:

- cittadini italiani;

- cittadini degli altri paesi dell’Unione europea;

- cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;

 - non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

 

Non possono presentare domanda i giovani che:

a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che lo stiano prestando ai sensi della legge n.64 del 2001, nonché coloro che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani e per l’attuazione del progetto sperimentale europeo IVO4ALL;

b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

 

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazioni dei volontari.

 

L'impegno sarà di 12 mesi e assicura un'autonomia economica attraverso un rimborso di 433,80 Euro mensili.

Il Bando integrale relativo alla presentazione delle domande può essere consultato attentamente sul sito dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile:  www.serviziocivile.gov.it   o sul sito della Regione Lazio www.socialelazio.it

Presso Roma Capitale per il  BANDO 2017 sono a disposizione 34 progetti in cui verranno impegnati

242  volontari.

 

Presentazione delle domande - modalità di invio e scadenza

Prima di consegnare la domanda, si consiglia di passare presso il nostro ufficio del Servizio civile in Via Capitan Bavastro 94   (scala A – 8^ piano).

La domanda di partecipazione:

va indirizzata direttamente all’Ente ROMA CAPITALE che realizza il progetto prescelto ed esclusivamente all’indirizzo :

Roma Capitale - Dipartimento Sport e Politiche Giovanili - Ufficio Servizio Civile –

Via Capitan Bavastro, 94 - 00154 Roma  - SEDE DI ROMA

 

Le domande inviate e recapitate ad altri indirizzidi Roma Capitale, diversi da Via Capitan Bavastro 94, saranno escluse

 e   devono pervenire entro e non oltre le ore 14,00 del 26 giugno 2017.            

Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile.
La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nello stesso bando. Non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine stabilito e consegnate o spedite a indirizzi diversi da Roma Capitale - Dipartimento Sport e Politiche Giovanili - Ufficio Servizio Civile – Via Capitan Bavastro, 94 - 00154 Roma  - SEDE DI ROMA (in caso di spedizione non fa fede la data di invio del timbro postale ma la data di arrivo e  di protocollazione della domanda arrivata a  Roma Capitale).

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al  bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso;
accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e fotocopia del codice fiscale;
corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3 al bando, contenente i dati relativi ai titoli posseduti;
curriculum vitae (consigliato);

Il modulo della richiesta di riserva di posto va compilata solo se si sceglie un progetto che prevede quella specifica riserva.

Giovani a bassa scolarità: i ragazzi in possesso esclusivamente del diploma di scuola secondaria di primo grado. Rientrano in questo raggruppamento tutti i giovani che hanno conseguito diploma di qualifica e/o frequentato uno o più anni di scuola media di secondo grado senza aver ottenuto il titolo finale (diploma di scuola media superiore).

Giovani con disabilità: tutti coloro che certificano la disabilità con copia del verbale della commissione medica competente: commissione di prima istanza o ai sensi della L.104/92. Si precisa che il candidato dovrà produrre comunque gli stessi certificati eventualmente richiesti agli altri volontari.
Giovani stranieri            

-cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;

-cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;

 

Come presentare le domanda di partecipazione

Le domande possono essere presentate esclusivamente entro il termine perentorio delle ore 14.00 del 26 Giugno 2017 nelle seguenti modalità:

con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato, all’indirizzo protocollo.sportepolitichegiovanili@pec.comune.roma.it  - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009,  n. 2 - avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf.

a mezzo Raccomandata A/R all’indirizzo:

Roma Capitale – Dipartimento Sport e Politiche Giovanili – Servizio Civile

Ufficio Protocollo

Via Capitan Bavastro,94 - 00154 Roma; (non fa fede la data di invio del timbro postale ma la data di arrivo e protocollazione della domanda da parte di Roma Capitale).

a mano all’indirizzo sopra indicato, secondo i seguenti orari :

lunedì-martedì-mercoledì- giovedì-venerdì   9.00 - 13.00

 

Si consiglia di non consegnare le domande di partecipazione al Bando 2017 gli ultimi giorni vicino alla scadenza

I colloqui per la selezione dei candidati si terranno a partire dal 18 settembre2017 - (presso la sede di via capitan bavasrto 94)

In sede di colloquio i candidati devono produrre tutta la documentazione comprovante i titoli posseduti.

Tutte le future comunicazioni e informazioni relative a questo bando:

Elenco candidati ammessi 

Calendario colloqui dei candidati ammessi

Graduatorie finali

saranno pubblicate su queste stesse pagine

I giovani che presentano la domanda di partecipazione sono tenuti a consultare periodicamente il sito www.comune.roma.it nelle pagine del Servizio Civile Volontario (banner su Homepage a destra) .

E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile.

La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel bando innanzi citati.

 

Scopri i progetti di Roma Capitale Bando  2017  (cliccando sul titolo del progetto si aprirà la scheda del progetto con tutte le informazioni necessarie)

 

1  - Arcobaleno 9

I volontari avranno modo di entrare in contatto a 360° con il sistema dei servizi sociali, socio sanitario e del volontariato e con le persone utenti di tale sistema, non solo come “portatori” di sofferenze e disagi ma anche di risorse e potenzialità. Il progetto si svolgerà nel territorio del Municipio Roma III.

La Sede di attuazione del progetto è :  il Municipio Roma III - Via U. Fracchia 45-Roma

Volontari previsti 16 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

2 - Emporio della solidarietà 2017

Delineare e arginare il fenomeno della povertà , avviando un sistema di monitoraggio delle richieste e delle tipologie di interventi erogati dai servizi pubblici e dal privato sociale nel territorio del municipio Roma XIV.

Obiettivo fondamentale del progetto è prevedere, oltre al supporto alimentare, anche un sostegno concreto per il superamento di condizioni umane di solitudine, a rischio di emarginazione sociale, come nel caso di anziani soli, di persone fragili con difficoltà a muoversi e ad uscire di casa, di ragazzi con problemi educativi e didattici a rischio di dispersione scolastica.

La Sede di attuazione del progetto è :  il Servizio Sociale del  Municipio XIV –  Piazza S. Maria della Pietà 5

Volontari previsti 6 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

3 - Percorsi di V.I.T.A. Revolution

I destinatari del progetto sono soggetti i residenti nel territorio Municipio XIII in situazione di disagio, anche di natura psico-fisica e/o in situazione di esclusione dal mondo del lavoro e/o di emarginazione sociale, ovvero soggetti svantaggiati portatori anche di problematiche sociali e/o sanitarie.

La Sede di attuazione del progetto è :  il Servizio Sociale Municipio XIII – Roma Aurelio sita in Adriano I, 2.

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

4  - Roma volontaria 2016

L’obiettivo generale del progetto Roma Volontaria  è quello di promuovere la fuoriuscita dei cittadini più vulnerabili dalle condizioni di povertà ed emarginazione sociale, rendendo possibile l’accesso ai diritti e la riconquista di una piena dignità ed autonomia. La strategia del progetto consiste nella sperimentazione di una Cabina di Regia in grado di integrare le risorse esistenti, rilevando le necessità sociali e integrandole in modo ottimale con le disponibilità messe in campo da servizi comunali, progetti delle associazioni, iniziative spontanee di singoli cittadini. Il progetto è in co-progettazione con  CESV e  SPES

Le Sedi di attuazione dei progetti sono :  il Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute, Viale Manzoni 16, Casa del Volontariato Via Filippo Corridoni 13,  Municipio I Via Luigi Petroselli 50, Municipio 9 Via Tommaso Fortifiocca 71,  SPES e CESV Via Liberiana 17,  Studio Come Via Ostiense 30 e   Casa del Volontariato Roma 2 Via Laurentina 9

Volontari previsti 24 dei quali:

2 posti riservati a cittadini stranieri

 

5  - You are welcome  2

Il progetto di Servizio Civile ha come destinatari famiglie con minori e persone con disabilità che si trovano in condizione di fragilità.

La sede di attuazione del progetto è : il Municipio  Roma VI delle Torri – Viale Duilio Cambellotti, 11 – Roma

Volontari previsti 8 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

6 -   Di Bolina in periferia- La cultura in libertà

Il progetto è proposto dall’Ufficio Cultura e dall’Ufficio Centri Anziani e rapporti intergenerazionali; ha come scopo creare una sinergia tra le diverse realtà  culturali  presenti sul territorio, privilegiando il rapporto umano e potenziando la partecipazione attiva  nella realizzazione di buone pratiche come integrazione di diverse esperienze e culture.

E' rivolto  a tutte le fasce d’età, racchiudendo  l’intero ciclo di vita, al fine di creare un dialogo costruttivo tra le diverse generazioni, valorizzando le esperienze acquisite attraverso momenti di rivisitazione della memoria e possibili idee innovative. La peculiarità propria del Progetto si manifesta nell’intenzione di operare  sul territorio spinti da un’idea particolare di vivere la “Cultura”, declinata in tutti i suoi ambiti, quali il teatro, la lettura, la musica, le arti visive,  il cinema ed altro.

 

La sede di attuazione del progetto è : il Municipio  IV  – Via Tiburtina 1163 – Roma

Volontari previsti 8 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

7 -  Percorsi creativi tra orti, parchi e giardini

Il progetto  si basa sulla costruzione, partendo da una accurata mappatura e osservazione di parchi orti e giardini presenti sul territorio del Municipio Roma V, di percorsi didattici funzionali a stimolare relazioni sinergiche tra generazioni, popoli e culture, scuole e quartieri.

 

La sede di attuazione del progetto è  : il Municipio  V  – Viale Palmiro Togliatti 983  – Roma

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

8 - Uso e consumo del suolo in aree a rischio

La conoscenza dell’uso e del consumo del suolo sono temi di particolare attualità e rilevanza per la tutela ambientale, la valutazione del rischio, le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici e la conseguente tutela della sicurezza e della salute dei cittadini.

Il progetto si realizzerà nell’area capitolina: Roma è tra le 100 città al mondo selezionate dal Rockfeller Foundation per il progetto “100 Resilient Cities”. Occasione per diffondere tra i cittadini, le associazioni e le imprese una “cultura della resilienza”.

La sede di attuazione del progetto è :  l’ Ufficio Statistica – via della Greca 5 - Roma

Volontari previsti 4

 

9 - Creativity data 2016

Con Creativity  Data 2016 il Dipartimento Attività Culturali e Turismo intende avviare  la sperimentazione di un’azione di coordinamento tra i soggetti dell’Amministrazione Capitolina preposti alla Cultura e al Turismo, la Sovrintendenza Capitolina, le Istituzione Biblioteche, Zètema Progetto Cultura e con il supporto dell’Ufficio Statistica e l’Università di Tor Vergata, al fine di valorizzare la Cultura come bene comune, migliorando la qualità dei servizi ai cittadini con un modello partecipato di gestione delle risorse creative del territorio

La sede di attuazione del progetto è : il Dipartimento Attività Culturali  – Piazza Campitelli 7 - Roma

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

10 - Biblio in - forma

L’ obiettivo generale del progetto puo’ essere illustrato nel titolo:   “Biblio in-forma” che ha tre significati: “biblioteca in forma”, “biblioteca che informa”, “biblioteca che forma”; si tratta quindi di fornire un apporto innovativo nella biblioteca nel campo delle tre definizioni del titolo attraverso l’inserimento nelle attività  dei volontari offrendo loro, nel contempo, un pieno contatto con il concetto di servizio pubblico.

La sede del progetto è : la Biblioteca Guglielmo Marconi -Via Gerolamo Cardano 135, - Roma

Volontari previsti 4

 

11- Fantasia 2016

 

Fantasia è un progetto di promozione della lettura per bambini della fascia 0-6 anni che si propone di:

Promuovere attraverso un intervento sui i nidi e le scuole dell’infanzia comunali e statali, l’importanza della lettura come occasione di gioco e di relazione tra bambini e genitori bambini nella fascia d’età 0-6 anni. 

Aumentare il numero dei lettori abituali nel territorio di riferimento della Biblioteca Nicolini (Quartieri: Nuovo Corviale, Casetta Mattei, Bravetta, Colle del Sole, Trullo, Ponte Galeria,Portuense) attraverso l’intervento nelle strutture educative pubbliche (Nidi e scuola d’infanzia.

 

La Sede di attuazione del progetto è : la  Biblioteca Nicolini - Via Marino Mazzacurati 76, - Roma

 

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

12 -   Giovani e innovazione in biblioteca 2016

L’obiettivo generale è dato dal titolo stesso ossia fornire un apporto innovativo alla biblioteca attraverso le idee e le conoscenze dei ragazzi offrendo loro, nel contempo, l’esperienza complessiva di un servizio pubblico.

L’idea di “SERVIZIO” è quindi connessa alla “INNOVAZIONE”, mentre lo stare in BIBLIOTECA costituisce per i partecipanti sicuramente un’esperienza FORMATIVA (nelle tre dimensioni, del conoscere da vicino questo particolare servizio, dello sperimentare alcuni aspetti della Pubblica Amministrazione e del mettersi alla prova nei contatti con il PUBBLICO)

La sede del  progetto coinvolge tutte le sedi delle Biblioteche comunali

Volontari previsti 18 dei quali:

4 posti riservati a cittadini stranieri

2 posti riservati per  giovani volontari di bassa scolarizzazione

 

13 -  La biblioteca va a scuola–  leggere nei bibliopoint 2016

Il progetto dell’Istituzione Biblioteche  mira alla valorizzazione della biblioteca scolastica in riferimento alle sue specifiche finalità didattiche ed educative ed è finalizzato all’incremento delle presenze e dei prestiti nei Bibliopoint rafforzando al contempo il rapporto con le biblioteche territoriali di riferimento e avvicinando il più possibile il pubblico interno ed esterno al mondo delle biblioteche e della lettura.

La Sede di attuazione del progetto è : l’Istituzione Biblioteche- Via Ulisse Aldrovandi 14-  Roma

 

 

Volontari previsti  10 dei quali:

 

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

14  - La biblioteca, che classe! anno 2016

Obiettivo del progetto è promuovere a tutta la cittadinanza l’utilizzo dei servizi della biblioteca pubblica, come strumento per orientarsi nella società globale  della conoscenza e dell’informazione.  Favorire la riflessione sull’importanza della lettura per migliorare la comprensione del testo scritto. Attraverso gli studenti di ogni ordine  grado si vuole arrivare alla comunità locale incrementando le attività con le scuole del territorio

Le Sedi di attuazione dei progetti sono: la Biblioteca Gianni Rodari, via F.Tovaglieri 237 A -Roma e la Biblioteca Goffredo Mameli, Via del Pigneto 22 - Roma

Volontari previsti 4 dei quali:

 

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

15 - leggere in circolo

 

Obiettivo generale del progetto è il sostegno e l’ampliamento della rete cittadina dei Circoli di Lettura ospitati dalle Biblioteche di Roma e dalle strutture ad esse collegate.

 

La Sede di attuazione del progetto è : l’Istituzione Biblioteche Via Ulisse Aldrovandi 14 -  Roma

 

Volontari previsti 4 dei quali:

 

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

16  - Non solo compiti 2016 – Un viaggio fantastico

I Volontari del Servizio Civile possono divenire una sorta di “mediatori culturali” che permettono, grazie alla loro giovane età, di trovare strategie “diverse” e più efficaci di comunicazione con i fruitori del progetto ”NON SOLO COMPITI”.

Sede del progetto:  Biblioteca Cornelia - Via Cornelia 45  -   Roma

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

17-  Oltre il libro - Le immagini come testi

Obiettivo generale del progetto  è quello di contribuire alla diffusione della cultura cinematografica, che va “oltre il libro” consolidando e potenziando le attività centrali dell’Istituzione Biblioteche, anche integrandole con quelle cittadine, attraverso la realizzazione di rassegne, mostre, focus, etc., autonomi e/o in collaborazione con i principali Festival cinematografici cittadini, e/o in collaborazione con l’associazionismo.

La Sede di attuazione del progetto è : l’Istituzione Biblioteche Via Ulisse Aldrovandi 14 -  Roma

Volontari previsti 2 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

18  - Un nido di libri 2017

Obiettivo generale del progetto della Biblioteca Valle Aurelia è diffondere l’amore per i libri e la

Conoscenza della biblioteca tra i bambini fin da piccolissimi. Valorizzare il libro e l’ascolto di

storie come strumenti necessari per crescere.

La sede di attuazione del progetto è : la Biblioteca Valle Aurelia, sita in Viale di Valle Aurelia, 129-Roma

 

Volontari previsti 4 dei quali:

1 posto riservato ad un cittadino straniero

 

19 -  Cultura per tutti 2016

Il progetto si pone come obiettivo la trasmissione della conoscenza storica e archeologica del complesso

monumentale dei Mercati di Traiano, del Museo e dell’area dei Fori Imperiali, di competenza di Roma

Capitale, ad un settore della popolazione fortemente disagiato, come sono gli ospiti delle

Case -famiglia e i detenuti degli istituti di prevenzione e pena di Roma.

 

La sede di attuazione del progetto è : Sovrintendenza Capitolina -Mercati di Traiano,  Via IV Novembre 94

(Roma).

I volontari potranno essere impegnati anche presso altre sedi della Sovrintendenza con compiti

di promozione culturale e, nell’ambito delle attività programmate, opereranno nell’intero territorio

cittadino.

 

Volontari previsti 4

 

20 -  Degenza e conoscenza 2016

Il progetto della Sovrintendenza capitolina prevede che all'interno delle strutture ospedaliere, in sale riunioni messe a disposizione dalla Direzione Generale dei nosocomi interessati, i giovani volontari del Servizio Civile cercheranno di incuriosire, stimolare e informare, in modo semplice e divulgativo, i degenti.

La sede di attuazione del progetto è : Sovrintendenza Capitolina Ufficio dei Fori Imperiali, via IV Novembre 94 (Roma)

Volontari previsti  4

 

21 – Educhiamo insieme 2016

Il progetto EDUCHIAMO INSIEME prevede di impiegare i volontari nelle fasi realizzative del programma di Educare alle mostre, educare alla città  facendoli partecipare con ruoli concreti all’organizzazione dell’iniziativa, alla sua divulgazione anche via web attraverso i social networks, all’allestimento degli incontri, in diretto contatto col pubblico, alla preparazione dei materiali didattici e delle informazioni da elaborare e veicolare anche a seguito degli incontri, alla predisposizione di feedback e verifiche sul gradimento degli eventi proposti e dell’iniziativa in generale.

I volontari agiranno sia nella sede dell’ufficio ospitante che nelle sedi museali e territoriali della Sovrintendenza

La sede di attuazione del progetto è: Sovrintendenza Capitolina-  Casina del Cardinal Bessarione  Via di Porta S. Sebastiano 8

Volontari previsti  4 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

22 - Il museo va in periferia 2016

L’ambito territoriale dove si realizzerà il progetto è quello del Municipio IV di Roma Capitale, dove la Sovrintendenza Capitolina ha portato a termine la musealizzazione di un importante giacimento preistorico, che è diventato un vero e proprio Museo elemento propulsivo per una più ampia valorizzazione del territorio

La sede di attuazione del progetto è : Sovrintendenza Capitolina -  Museo di Casal de’ Pazzi (via Ciciliano snc Roma). I volontari potranno essere impegnati anche presso altre sedi della Sovrintendenza con compiti di promozione culturale.

Volontari previsti  4 dei quali:

 

1 posto riservato ad un cittadino straniero

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

23  -  Inventariando la biodiversità' 2016

La missione del Museo Civico di Zoologia è la conservazione, lo studio e l’arricchimento delle collezioni in esso custodite, che includono materiali zoologici provenienti da tutti i continenti e che costituiscono un patrimonio culturale di inestimabile valore. Il Museo offre inoltre al pubblico, sia in sede di specifiche attività didattiche che di eventi dedicati, l’esclusiva e preziosa opportunità di un confronto con i ricercatori sullo stato della biodiversità e sulle problematiche della sua conservazione.

La sede di attuazione del progetto è : Museo Civico di Zoologia di Roma Via Ulisse Aldrovandi, 18 –  Roma

 

Volontari previsti 4

 

24 - Macro underground 2016

Obiettivo del progetto è quello della valorizzazione in modo sistematico della collezione permanente del Museo – un patrimonio di oltre 1250 opere datate a partire dagli anni ’60 -  attraverso una serie di mostre tematiche – appositamente realizzate nelle sale dedicate, ribattezzate SALE COLLEZIONE.

La sede di attuazione del progetto è al MACRO : Sovrintendenza Capitolina  Via Nizza 138 (Roma)

Volontari previsti  4

 

25- Pro.Move.Roma

Obiettivo del progetto è la promozione del patrimonio archeologico dell’area centrale di Roma, delle iniziative, delle mostre, sia “in casa”  sia “fuori casa” ovvero attraverso un’offerta turistica specifica presso i siti e i musei dell’area centrale.

Ampliare le relazioni tra le comunità dei Paesi stranieri presenti nella città (ambasciate, consolati, associazioni)  al fine di sensibilizzarle verso la conoscenza e la comprensione del patrimonio.

 

La sede di attuazione del progetto è Sovrintendenza Capitolina - Mercati di Traiano, via IV Novembre 94-

Roma

Volontari previsti  4

 

26  – Mappatura e censimento. I rilievi fotografici dei siti archeologici della periferia romana 2016

L’obiettivo principale del progetto  è quello di verificare, aggiornare e mappare gli impianti attuali, con aggiornamento di database già presenti e creazione di database necessari per tutte le aree interessate e sprovviste.

Questo al fine di migliorare  il comfort ambientale sia la sicurezza intesa come salvaguardia della  persona in caso di emergenze (incendi, terremoti, attentati, ecc.) sia per la sicurezza intesa come salvaguardia delle opere custodite nei  musei attraverso un’ottimizzazione della rete.

Il progetto  si amplierà anche con la richiesta del censimento, mappatura e rilievi fotografici dei siti archeologici periferici (siti in zona Prenestina, Tuscolana, Ostiense, Castelfusano, Mura Aureliane,ecc.).

La sede di attuazione del progetto  è : Sovrintendenza Capitolina - Villa Aldobrandini Via del Mazzarino, 11- Roma

Volontari  previsti 4 dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

27- Museo della civiltà romana – Ripartiamo in digitale!

I ragazzi del Servizio Civile avranno il compito di tenere viva l’attenzione sul Museo della Civiltà Romana attraverso i nuovi media.

Più nello specifico il progetto si prefigge di sviluppare una propria strategia di web marketing culturale, coinvolgendo l’utenza e ideando una propria immagine estremamente riconoscibile, al fine di creare una propria community attiva e partecipe .

La sede di attuazione del progetto  è : Sovrintendenza Capitolina, via IV Novembre 94 - Roma

Volontari  previsti 2

 

28 - Remuse – Il patrimonio e la memoria

Il progetto “ReMuse” può essere considerato un esempio di “progetto a rete” fra più enti di Servizio Civile nella Regione Lazio, tra Sovrintendenza di Roma Capitale e Comuni provenienti da tutte le provincie laziali, le quali nonostante la diversa collocazione geografica presentano comunque le stesse problematiche, sia a livello di struttura che di potenziamento e valorizzazione del patrimonio storico, artistico  e museale.

Il progetto coinvolge una buona parte del Sistema Museale laziale, soprattutto per quanto riguarda la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale delle piccole realtà locali, la cui utenza risente spesso della concorrenza dei grandi musei della capitale.

Le sedi del progetto sono: Sovrintendenza Capitolina Roma Via IV Novembre,94

Volontari 6

Comune Di Bassiano Bassiano Via Aldo Manuzio 119

Volontari 6

 1 bassa scolarizzazione Palazzo Cultura Pontinia Via Cavour 20

Volontari 6

1 bassa scolarizzazione Servizi museali – Museo Civico Comunale Magliano Sabina

Via Sabina 19/a

Volontari 6

1 bassa scolarizzazione Museo Civico Soriano nel Cimino Via dei Telari snc

Volontari 6

1 bassa scolarizzazione Biblioteca Comunale Giuliano di Roma Via Nazionale snc

Volontari 4

1 bassa scolarizzazione Biblioteca Comune di Supino Largo Cesare Battisti 3

Volontari 6

1 bassa scolarizzazione

Si ricorda che  nell’allegato 2 va indicata la sede per la quale si vuole concorrere e in ogni caso le domande vanno inviate indipendentemente dalla sede scelta a Roma Capitale Via Capitan Bavastro 94

Volontari  previsti 40 dei quali:

6 posti riservati a  giovani volontari di bassa scolarizzazione 

 

29  - Street art a Roma 2016

Il progetto prevede due macro-aree di intervento:

1. Attività conoscitive e conservative, con il monitoraggio degli interventi e delle opere;

2. Attività di tipo educativo e divulgativo, rivolti agli studenti e ai cittadini.

La sensibilizzazione al rispetto dei monumenti e degli spazi pubblici, insieme alla comprensione del ruolo dell’arte nella riqualificazione urbana, avrà conseguenze positive per tutta la collettività, che sulla lunga durata potrà beneficiare di una città  dall’immagine più curata, moderna e civile.

 

Le sedi di attuazione del progetto sono: Sovrintendenza Capitolina  e Casina dei  Pierleoni,  

 Via del Teatro Marcello , 5 – Roma

 

Volontari previsti  4

 

30 - Un colore mille colori –  2016

Il progetto della Sovrintendenza capitolina si propone di promuovere e valorizzare il

Patrimonio artistico e culturale dei Fori Imperiali e  dei Mercati di Traiano realizzando degli

 incontri nelle scuole che diano la possibilità ai volontari inseriti nel progetto di vivere

“occasioni di cittadinanza attiva”, e che contemporaneamente favoriscono  lo sviluppo sociale

e culturale del territorio.

La sede di attuazione del progetto è : Sovrintendenza Capitolina -  Mercati di Traiano, via IV Novembre  Novembre 94- Roma,  ma i volontari opereranno nell’intero territorio cittadino.

Volontari previsti 4

 

31 -  Un ricordo, La nostra storia   2016

Il progetto è proposto dalla Sovrintendenza di Roma Capitale e nello specifico si realizzerà presso il Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano. Si rivolge ai centri anziani per la terza età ed ha lo scopo di promuovere il patrimonio artistico ed utilizzare lo stesso come strumento di educazione, formazione, aggregazione sociale, lotta all’emarginazione, promozione delle relazioni interpersonali e dello scambio di esperienze culturali.

La sede di attuazione del progetto è il Museo dei Fori Imperiali-Mercati di Traiano Via IV Novembre, 94-Roma

Volontari previsti  4  dei quali:

1 posto riservato per un giovane volontario di bassa scolarizzazione

 

32  -  Una casa museo nel cuore di Roma 2016

Il progetto intende far conoscere e promuovere il Museo Napoleonico nelle scuole romane e nei centri anziani di Roma Capitale,  formando giovani in grado di svolgere un intenso programma di incontri e di visite guidate  sia per gli alunni della scuola dell’obbligo che per gli anziani.

La sede di attuazione del progetto è Sovrintendenza Capitolina - Museo Napoleonico Via Giuseppe Zanardelli 1- Roma

Volontari previsti  4

 

33 - Giovani al servizio della collettività 2016

Il progetto ha lo scopo di:

supportare l’Amministrazione Comunale nelle attività connesse alla pianificazione dell’emergenza che, partendo dagli scenari dei fenomeni attesi, necessita il censimento di beni esposti e di strutture strategiche nonché della organizzazione degli interventi da adottare per la loro salvaguardia;
diffondere informazioni e norme comportamentali per accrescere la consapevolezza dei cittadini anche ai fini dell’autoprotezione;
concorrere alle attività delle organizzazioni di volontariato, in particolare nei settori dell’avvistamento degli incendi boschivi e dell’assistenza alla popolazione in occasione di crisi del sistema dei trasporti (giornate di punta del traffico estivo, nevicate) e più in generale in caso di emergenza;
concorrere alla gestione della sala operativa comunale e delle strutture di coordinamento dell’emergenza a livello locale

 

La Sede di attuazione del progetto è : l’Ufficio Extradipartimentale Protezione Civile Piazza di Porta Metronia, 2 – Roma

 

Volontari previsti 12

 

34 - Partimonio silenzioso: la cultura InSegni

Il progetto ha lo scopo di portare alle persone con difficoltà uditive la conoscenza del patrimonio storico-artistico di competenza della Sovrintendenza Capitolina, che ha tra i suoi doveri istituzionali quello della valorizzazione, della comunicazione e della promozione culturale dei propri monumenti. Lo scopo di questa iniziativa è di contattare Associazioni e Istituti Scolastici frequentati da bambini e ragazzi sordi e ipoacustici, le cui sedi si trovino nel centro e nella periferia della città, per proporre attività culturali  curate dai ragazzi del Servizio Civile Volontario, al fine di promuovere il patrimonio storico-artistico della città, nonché di stimolare la socializzazione e l’aspetto di intrattenimento ludico per chi di norma è escluso dalla maggior parte delle attività culturali.

La sede di attuazione del progetto è: Sovrintendenza Capitolina Ufficio Centrale Montemartini Via Ostiense 106- Roma

 

Volontari previsti 8 dei quali:

 

4 posti riservati a giovani volontari sordi o ipoacustici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna all'inizio del cotenuto