Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Botteghe Storiche e Negozi Storici di Eccellenza

Sommario
  1. Descrizione del servizio
  2. Negozi Storici di Eccellenza

Negozi Storici di Eccellenza

Con la Deliberazione consiliare n. 10 del 1 febbraio 2010, Roma Capitale ha inteso rafforzare l’attività di tutela delle attività commerciali e artigianali tradizionali e storiche attraverso la previsione dello specifico riconoscimento di Negozio Storico di Eccellenza. L’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza, istituito con determinazione dirigenziale n. 3519 del 23.12.2011, intende valorizzare e salvaguardare le attività commerciali e tradizionali insediate nell’area della Città Storica da almeno settanta anni e che sono contraddistinte dal mantenimento della tipologia merceologica e dalla gestione familiare mantenuta da almeno tre generazioni.


E’ comunque ammessa la presentazione della domanda di iscrizione all’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza anche da parte delle imprese che, anche se non operanti nello stesso locale da 70 anni, esercitino la medesima attività da più di 70 anni in locali ricadenti nell’ambito della Città Storica.


L’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza, in osservanza delle previsioni della Del. C.C. n. 10/2010, è articolato in due Sezioni: Negozio Storico e Attività Storica.
 

Ogni Sezione è suddivisa in quattro classi: commerciale, artigianale, alberghiere e pubblici servizi.

 

Iscrizione all’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza


Per ottenere l’iscrizione all’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza, l’intestatario dell’autorizzazione commerciale deve presentare, all'Ufficio Botteghe Storiche e Negozi Storici di Eccellenza del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive una apposita domanda corredata da:

 

  • autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 relativa alla localizzazione dell’attività nell’area della Città Storica e per essa i Tessuti da T1 a T10 come definitivi nell’Elaborato “Sistemi e Regole” del N.P.R.G.;
  • autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 relativamente all’esercizio della medesima attività di vendita al dettaglio o di produzione da almeno settant’anni e per tre generazioni consecutive con continuità merceologica nella stessa sede (o in più sedi ricadenti nell’ambito della Città Storica);
  • documentazione idonea alla dimostrazione del requisito relativo alla durata dell’attività e all’esercizio della stessa per tre generazioni consecutive (ad es. atti societari storici, riconoscimenti nominativi da parte di enti pubblici, articoli di giornale storici, ecc.);
  • descrizione dettagliata dell’attività, con espressa dichiarazione della relativa vocazione merceologica di cui si richiede il riconoscimento, per l’inserimento dell’esercizio nelle classi in cui è articolato l’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza
  • visura camerale dell’impresa richiedente, di data non anteriore a tre mesi dalla data di presentazione della domanda;
  • planimetria del locale, in scala adeguata, con l’indicazione della superficie ove è svolta l’attività prevalente di cui si richiede il riconoscimento;
  • fotografie, in numero non inferiore a sei, a colori ed in originale, relative agli arredi, stigliature e strutture interne;
  • fotografie, in numero non inferiore a sei, a colori ed in originale, relative alle parti esterne del negozio (vetrine, insegne e mostre);
  • foto storiche relative a mostre, vetrine ed insegne della ditta e, qualora siano di particolare pregio architettonico o di particolare interesse culturale e storico e siano assentite dalla Sovrintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per il Comune di Roma, impegno a non modificare le stesse;
  • impegno a rispettare le prescrizioni previste dalla deliberazione C.C. n. 10/2010 e dagli atti ad essa correlati;
  • indicazione del titolo giuridico in base al quale è utilizzato il locale e, in caso di non coincidenza tra proprietario del locale e titolare dell’attività, indicazione dei dati relativi alla proprietà (nominativo e recapito);
  • ogni altra documentazione ritenuta utile a supportare la richiesta di iscrizione.

 

 

La richiesta e la relativa documentazione presentata dal titolare dell'attività sono valutate da una Commissione Mista per i Negozi Storici di Eccellenza, appositamente istituita. La Commissione è composta da:
 

  • 2 rappresentanti della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggisti per il Comune di Roma;
  • 1 rappresentante della Sovrintendenza Comunale;
  • 1 rappresentante dell’Assessorato alle Politiche Culturali e del centro Storico;
  • 1 rappresentante del Municipio Roma Centro Storico;
  • 2 rappresentanti del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive;
  • 4 rappresentanti delle attività iscritte nell’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza.

 

Qualora la Commissione si esprima favorevolmente sull’istanza (trattasi di parere obbligatorio e vincolante), si procederà, con apposita determinazione dirigenziale, ad iscrivere l’attività nell’Albo dei Negozi Storici di Eccellenza.

 

Torna all'inizio del cotenuto