Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Assistenza domiciliare S.A.I.S.H.

Come presentare domanda

L’istanza, previo colloquio con l’assistente sociale della ASL o del Municipio, è redatta su apposito modello, reperibile presso i relativi Servizi , allegando la seguente documentazione, necessaria ai fini della valutazione della condizione socio-economica:

  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dello stato di disabilità ed eventualmente quello di invalidità civile. In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di riconoscimento dello stato di disabilità o di invalidità da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000;
  • se in attesa del riconoscimento dell’invalidità: certificazione medica, in originale, di una struttura pubblica non anteriore a tre mesi che attesti le patologie rilevanti ai fini dell’invalidità;
  • Dichiarazione Sostitutiva Unica e relativa attestazione del calcolo ISEE del nucleo familiare rilasciata da un Caf;
  • delega dell’interessato (solo nel caso in cui la domanda sia inoltrata da persona che non ha legami di parentela con l’interessato);
  • fotocopia del documento di identità in corso di validità dell’interessato e di chi presenta la domanda; 
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione resa ai sensi dell’art. 46 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 relativa all’ultima dichiarazione dei redditi, con particolare riferimento alle spese sostenute per cui spetta la detrazione d’imposta (spese sanitarie, ausili per disabili, addetti all’assistenza personale, ecc.);
  • eventuale documentazione attestante la spesa annua per il mutuo;
  • eventuale dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dello stato di disabilità o di invalidità civile di altri membri della famiglia che siano conviventi con l’interessato. In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di riconoscimento dello stato di disabilità o di invalidità da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000. Tempi di risposta La richiesta viene presa in carico dal Servizio Sociale e, sulla base della valutazione del bisogno della persona, inserita in una graduatoria. Si procede poi allo scorrimento della graduatoria secondo la disponibilità dei fondi del Municipio. Costo del servizio Gratuito; (è in fase di sperimentazione una ipotesi di compartecipazione al costo del servizio).
     

Tempi di risposta
La richiesta viene presa in carico dal Servizio Sociale e, sulla base della valutazione del bisogno della persona, inserita in una graduatoria. Si procede poi allo scorrimento della graduatoria secondo la disponibilità dei fondi del Municipio.

Costo del servizio
Gratuito (è in fase di sperimentazione una ipotesi di compartecipazione al costo del servizio). 

Torna all'inizio del cotenuto