Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Centri Antiviolenza

Link esterni
Sommario

Riconoscere la violenza

Cosa s’intende per violenza?

 

La violenza fisica domestica: lancio di oggetti, spintonamento, schiaffi, morsi, calci o pugni, percosse, soffocamento, minaccia con (o uso di) arma da fuoco o da taglio, segregazione, ricorrono nei reati di percosse, lesioni personali, violenza privata, violazione di domicilio, sequestro di persona.

La violenza sessuale: imposizione di pratiche sessuali indesiderate o di rapporti che facciano male fisicamente e che siano lesivi della dignità, ottenuti con minacce di varia natura.
La violenza psicologica: attacchi verbali (insulti, derisione, molestia verbale, denigrazione); azioni per isolare la donna e allontanarla dalle relazioni sociali di supporto in modo da limitare la sua indipendenza; gelosia e ossessività; minacce verbali di abuso, aggressione o tortura nei confronti della donna e/o della sua famiglia, dei figli, degli amici; minacce ripetute di abbandono, divorzio, inizio di un’altra relazione se la donna non soddisfa determinate richieste; danneggiamento o distruzione degli oggetti di proprietà della donna; violenza sugli animali cari alla donna e/o ai suoi figli/e.

La violenza economica: ostacolare o impedire la ricerca o lo svolgimento di un lavoro; limitare o negare l’accesso alle finanze familiari; nascondere la situazione patrimoniale e le disponibilità finanziarie della famiglia; impedire alla donna l’uso e/o sottrarre la sua carta bancomat; non adempiere ai doveri di mantenimento stabiliti dalla legge; appropriarsi dei risparmi o dei guadagni del lavoro della donna e usarli a proprio vantaggio; sottrarle i documenti quali passaporto, permesso di soggiorno, documenti sanitari; svuotare il c/c in previsione della separazione.

Lo stalking: comportamento controllante messo in atto da chi è stato il più delle volte rifiutato con telefonate e/o sms di minacce e insulti, appostamenti, ossessivi pedinamenti. È un reato sanzionato dal nostro codice penale (art. 612-bis).

 

Cosa fare?

Contro le violenze fisiche, sessuali, psicologiche ed economiche e contro lo stalking è importante rivolgersi al numero gratuito nazionale antiviolenza donna 1522 oppure al numero unico per le emergenze 112. Gli operatori indirizzeranno la donna a centri specializzati dove troverà un'esperta preparata ad accogliere il suo vissuto e pronta a indirizzarla sul giusto cammino da compiere. 

Torna all'inizio del cotenuto