Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Richiesta di estinzione anticipata del finanziamento rateale per acquisto di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

Sommario

Procedimento

Il proprietario dell’immobile ERP, ovvero il suo erede, può chiedere l’anticipata estinzione del finanziamento rateale del prezzo di vendita formulando la relativa istanza al Dipartimento Patrimonio Sviluppo e Valorizzazione, utilizzando il modello, corredato della documentazione richiesta, appositamente predisposto e scaricabile dal sito istituzionale di Roma Capitale.

Il competente Ufficio dipartimentale, nei trenta giorni successivi alla ricezione dell’istanza ,effettuerà la necessaria istruttoria volta a verificare la corrispondenza della documentazione prodotta alla situazione contabile –amministrativa del soggetto richiedente, comunicando, ove ne ricorrano i presupposto, eventuali motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza stessa.

Qualora si rendano necessarie integrazioni alla documentazione agli atti, l’ Ufficio provvederà a richiedere quanto necessario all’interessato con raccomandata con avviso di ricevimento, il quale avrà 30 giorni di tempo dalla ricezione della stessa per trasmettere le integrazioni richieste, pena il rigetto dell’istanza. Nei suddetti 30 giorni e sino al ricevimento da parte dell’ufficio della documentazione integrativa richiesta, il procedimento istruttorio connesso all’istanza resterà sospeso.

Nel caso in cui il procedimento istruttorio si concluda con esito positivo, il competente Ufficio provvederà ad comunicare all’istante, con raccomandata con avviso di ricevimento, l’importo da corrispondere a saldo e le modalità di pagamento del dovuto a Roma Capitale . La stessa comunicazione verrà inoltrata al Notaio rogante l’atto originario di compravendita per gli adempimenti connessi alla cancellazione dell’ipoteca iscritta in favore di Roma Capitale a garanzia del credito.

L’interessato che abbia corrisposto il dovuto, dovrà consegnare, con nota protocollata, copia della quietanza rilasciata dalla Tesoreria al Dipartimento Patrimonio, Sviluppo e Valorizzazione che provvederà, nei successivi 30 giorni, a predisporre gli atti amministrativi di competenza volti all’accertamento ed alla regolarizzazione dell’entrata.

Sarà cura dell’interessato rivolgersi al Notaio rogante per l’espletamento di tutte le formalità connesse alla cancellazione dell’ipoteca  iscritta sull’immobile in favore di Roma Capitale a garanzia del credito ed il pagamento degli oneri previsti, con esonero dell’Amministrazione da qualsiasi responsabilità per impedimenti futuri connessi alla mancata cancellazione.

Successivo
Pagamento

Torna all'inizio del cotenuto