Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Realizzazione e gestione degli impianti adibiti alla ricarica di veicoli elettrici

Inquadramento normativo

In attesa del nuovo “Regolamento per l’installazione e la gestione degli impianti di pubblico accesso adibiti esclusivamente alla ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica” sono ancora vigenti il Piano Capitolino della Mobilità Elettrica 2017 – 2020 e il Regolamento attuale.


Il Piano Capitolino della Mobilità Elettrica 2017-2020 e il Regolamento per la realizzazione e la gestione degli impianti di pubblico accesso adibiti esclusivamente alla ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica approvati con Deliberazione di Assemblea Capitolina n.48 del 19 aprile 2018 (divenuti esecutivi il 22 maggio 2018), stimano, al 2020, un fabbisogno minimo di 700 punti di ricarica uniformemente distribuiti sul territorio della città di Roma, in un quadro di regole definite a tutela del servizio e degli operatori per un mercato libero e concorrenziale.


Il Piano e il Regolamento recepiscono gli indirizzi e le indicazioni del “Piano nazionale Infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli alimentati ad energia Elettrica” (PNIRE) e del D.lgs. 257/2016 e contestualmente abrogano tutte le disposizioni in contrasto, tra cui quelle aventi ad oggetto la mobilità elettrica contenute nel “Regolamento degli impianti stradali di rifornimento energetico del Comune di Roma” (Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale, n. 26 del 17 marzo 2008), ad eccezione della richieste di installazione di punti di ricarica all’interno dei distributori carburanti.

Elenco colonnine sul territorio di Roma Capitale consultabile al link: https://romamobilita.it/it/muoversiaroma/elettrico

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni

Successivo
Richiedenti

Torna all'inizio del cotenuto