Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Carta per la Qualità

Carta per la Qualità è tra gli elementi del Piano Regolatore Generale del Comune di Roma, approvato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n. 18 del 12 febbraio 2008 e divenuto vigente con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 14 marzo 2008.

Parere preventivo
Ai sensi dell’articolo 16 delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale, per interventi su edifici o complessi in Carta per la Qualità e non tutelati per legge (Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42- "Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137"), è necessario acquisire il parere della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
Il parere è preventivo, obbligatorio e vincolante e viene espresso entro 60 giorni, decorsi i quali è da intendersi favorevolmente reso, ai sensi legge n. 241 del 7 agosto 1990.

Criteri ed indirizzi per interventi in Carta per la Qualità
Le linee guida per interventi con rilevanza esterna su immobili in Carta per la Qualità sono inclusi in due circolari del Sovrintendente Capitolino - RI/16722 del 14 giugno 2016 e RI/2727 del 3 febbraio 2019, in allegato.

Interventi in Centro Storico
Gli interventi su edifici o complessi in Centro Storico – Sito UNESCO, sono regolati dal Protocollo d’Intesa tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Comune di Roma (QI/57701 in data 8 settembre 2009), in allegato.

Casi di esclusione dall’obbligo di acquisizione del parere preventivo
Qualora l’immobile sia individuato in Carta per la Qualità, esclusivamente nelle “Morfologie degli impianti urbani” ed in nessun’altra articolazione di cui al comma 1 art. 16 NTA, gli interventi interni (anche in sanatoria), sono esclusi dalla richiesta di parere preventivo alla Sovrintendenza Capitolina, a prescindere dal titolo abilitativo necessario per la loro esecuzione e dalla categoria di intervento cui gli stessi sono ascrivibili. In tutti gli altri casi permane l’obbligo di acquisire il parere preventivo della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali (Circolare RI/2016/16722 del 14 giugno 2016).

Modalità di presentazione delle istanze di parere preventivo
Nei casi di Permesso di Costruire il parere viene richiesto dal Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica - U.O. Permessi di Costruire e reso al Dipartimento stesso per il successivo procedimento autorizzativo.
Per A.E.L., C.I.L.A., S.C.I.A. (D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e s.m.i.) il parere deve essere richiesto dai soggetti titolati con l’apposito modello scaricabile.
Per C.I.L.A. la presentazione deve essere effettuata esclusivamente mediante S.U.E.T., allegando la specifica documentazione richiesta per l’espressione del parere.
L’istanza di parere va consegnata al Protocollo della Sovrintendenza Capitolina in piazza Lovatelli, 35, previo pagamento di Euro 20,00 per diritti di istruttoria.

Modalità di pagamento dei diritti di istruttoria in vigore dall’01.06.2019:
-   ONLINE accedendo dal sito di Roma Capitale al servizio riscossione reversali – Reversale: codice identificativo bollettino (IUV). Non è necessario autenticarsi e il servizio è attivo tutti i giorni 24 ore su 24;
-   negli Uffici Postali compilando l’apposito bollettino bianco appositamente predisposto da Poste Italiane per i      pagamenti dovuti alle Pubbliche Amministrazioni, indicando il numero di conto corrente di Roma Capitale: C/C 20046033, il codice fiscale di Roma Capitale: 02438750586, lo IUV e il numero di reversale nella causale;
-   nelle banche, in altri istituti di pagamento, presso le tabaccherie, le ricevitorie o i supermercati che hanno aderito al sistema di pagamento pagoPA, utilizzando il codice identificativo del bollettino (IUV) o il codice a barre o il QRcode indicati nel modulo inviato dall’ufficio;
-   utilizzando l’home banking della propria banca (dove si possono trovare i loghi CBILL o PAGOPA);
-   non è più consentito il pagamento in contanti;
-   a breve sarà disponibile il pagamento tramite POS.

Consegna dei pareri
È possibile optare per la spedizione del parere tramite posta ordinaria all’indirizzo indicato dal richiedente o per la consegna a mano. La scelta va indicata nell’apposita sezione del modello.
I pareri per i quali sia stata richiesta la consegna a mano potranno essere ritirati presso l’Ufficio Economato, in Piazza Lovatelli, 35, nei giorni di martedì e giovedì nelle ore 8.30-13.00 e 14.00-16.00.

Informazioni sullo stato delle pratiche
Nel rispetto dei tempi di rilascio dei pareri sopra indicati, potranno essere richieste al numero 06 67103537 nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9.30 alle ore 11.30.

Prenotazione appuntamento 
Previo appuntamento è possibile incontrare i funzionari responsabili il martedì e giovedì (9.00 - 13.00). Per prenotare l’appuntamento inviare una mail al seguente indirizzo: ilaria.flora@comune.roma.it. Si richiede di specificare nella mail la propria preferenza tra i giorni sopra indicati e di fornire un recapito telefonico.

Ufficio Protocollo
piazza Lovatelli, 35 - piano primo - 00186 ROMA
Tel.: 06 6710.4767— 06 6710.4768
Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; martedì e giovedì 14.00-16.00
 

Ufficio Economato
piazza Lovatelli, 35 – piano terra - 00186 ROMA
Tel.: 06 6710.4273 — 06 6710.4271 — 06 6710.6701
Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; martedì e giovedì 14.00-16.00

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto