Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Informazioni utili sulle contravvenzioni

Descrizione del servizio

In questa sezione sono presenti schede informative relative a cosa fare in caso di ricevimento di atti contravvenzionali, verbali, etc.

Chi abbia ricevuto un verbale o una cartella esattoriale può chiedere le informazioni sulle notifiche dei verbali, sui pagamenti effettuati, sullo stato dei ricorsi, rivolgendosi:

al Dipartimento Risorse Economiche - U.O. Contravvenzioni, Via Ostiense, 131/L - 00154 Roma.

Tramite il Servizio Chiama Roma 060606 è possibile aprire una segnalazione che verrà trasmessa al competente ufficio che provvederà ad esaminare il caso e contattare il cittadino.

 

ORARI SPORTELLI AL PUBBLICO CONTRAVVENZIONI Lo sportello dell'Ufficio Contravvenzioni è aperto nei giorni feriali e nei seguenti orari:

Lunedì: 8,30-12,30

Martedì: 8,30-12,30

Mercoledì: 8,30-12,30

Giovedì: 8,30-17:00 (orario continuato)

Venerdì: 8,30-12,30

 

L'accesso agli sportelli del Dipartimento Risorse Economiche avviene a mezzo sistema di prenotazione. Per prenotare l'appuntamento è necessario registrarsi sul sito www.tupassi.it. L'accesso diretto degli utenti allo sportello, senza prenotazione, sarà possibile solo nei limiti del numero di appuntamenti ancora disponibili nella giornata di accesso. Una volta esaurite le disponibilità sarà comunque possibile, anche dallo sportello, effettuare la prenotazione per una giornata successiva.

Ricordiamo che gli utenti abilitati ai servizi on line del Portale possono consultare tutti gli atti della loro posizione direttamente dal Servizio on line Contravvenzioni.

E’ possibile visualizzare le contravvenzioni intestate a proprio nome, identificandosi al portale di Roma Capitale.

 

Per identificarsi bisogna accedere al sito internet:

- Per le persone fisiche: www.comune.roma.it (selezionare “identificazione al portale” sul lato sinistro della home page)

- Per le persone giuridiche: www.tributi.comune.roma.it

Questo permetterà all’utente di visionare oltre ai verbali a lui intestati, tutti gli atti ed i provvedimenti ad essi legati (notifiche, rilevamenti fotografici, pagamenti, avvisi bonari, etc.) con consistente risparmio dei tempi di attesa e dei costi di una normale procedura di accesso agli atti qui di seguito riportata.

Procedura di accesso agli atti

E’ possibile acquisire copia dei verbali riportati in una cartella di pagamento o in un avviso bonario o in un atto cautelare e delle relative notifiche presentando una richiesta di accesso agli atti presso:

  • URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) del Dipartimento Risorse Economiche - via Ostiense 131/L corpo D piano Idal lunedì al venerdì 8.30 – 12.30, il giovedì orario continuato 8.30 – 17.00

La richiesta di accesso agli atti può essere presentata anche secondo le seguenti modalità:

  • con fax al numero 06/67109031
  • tramite PEC all’indirizzo protocollo.risorseeconomiche@pec.comune.roma.it
  • per posta scrivendo all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Dipartimento Risorse Economiche, via Ostiense 131/L

La richiesta di accesso agli atti deve contenere:

- motivazione giuridica della richiesta;

- generalità complete del richiedente e recapito telefonico;

- copia avviso bonario, cartella di pagamento o atto cautelare, ecc.;

- copia documento d'identità dell'interessato;

- nel caso di società, autocertificazione della qualità di legale rappresentante e copia del documento d'identità dello stesso.

 

La richiesta di accesso agli atti può essere presentata anche da altra persona munita di delega scritta in carta semplice e di copia del documento d’identità del delegante (ossia del soggetto titolare della cartella di pagamento o di altro atto).

 

La risposta alla richiesta di accesso sarà pronta entro il 30° giorno dall’accettazione della stessa. Per il ritiro dell’atto è necessario pagare i diritti di ricerca e produzione copie.

 

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto