Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Informazioni utili sulle contravvenzioni ("Contravvenzioni” è di uso comune - Nel linguaggio giuridico è “Sanzione Amministrativa Pecuniaria")

Avviso di accertamento

1 – Viene definito avviso di accertamento quel “foglietto” che solitamente lasciato sul parabrezza dalla persona addetta all’accertamento della violazione; il codice della strada non prevede l’obbligo per questi (Agente di Polizia Locale o Ausiliario del Traffico) di lasciare sul veicolo l’avviso di accertamento. Pertanto, nel caso si intenda contestare la sanzione amministrativa accertata è necessario attendere che il verbale venga notificato e non pagare l’avviso di accertamento.

Il codice della strada, quindi, NON consente di presentare ricorso avverso il solo avviso di accertamento.

 

2 - L’avviso di accertamento (in relazione a violazioni che non prevedano anche la decurtazione dei punti dalla patente), se pagato entro 5 (cinque) giorni, consente il risparmio delle spese di procedimento e notifica.

Questo significa che si pagherà solo la sanzione pecuniaria (già riportata sull’accertamento con la riduzione del 30%) senza l’aggiunta di altre spese.

Il computo dei giorni inizia dal giorno successivo all'infrazione. “Se il giorno di scadenza è festivo la scadenza è prorogata di diritto al primo giorno seguente non festivo” (art. 155 c.p.c.).

 

3 - Nel caso in cui l’importo da pagare riportato sull’avviso di accertamento non sia leggibile è necessario rivolgersi telefonicamente ad un Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale per farsi indicare l’importo (telefono Comando:0667691). Sarà necessario fornire l’articolo del Codice della Strada contestato e/o la motivazione.

 

4 -  Nel caso in cui l’avviso d’accertamento preveda la decurtazione dei punti (per esempio: sosta nelle corsie riservate al transito degli autobus o veicoli su rotaia; sosta o fermata negli spazi riservati a veicoli per persone invalide o in corrispondenza di rampe, scivoli o corridoi di transito; sosta negli spazi riservati alla fermata degli autobus o dei taxi, etc) il pagamento NON DEVE essere effettuato e si deve attendere la notifica del verbale. Nel verbale si troverà anche l’apposito modello per la presentazione della dichiarazione relativa alla decurtazione dei punti della patente (da effettuare entro 60 giorni dalla notifica).

 

5 -  Nel caso in cui l’avviso di accertamento che non preveda decurtazione dei punti, sia stato pagato entro 5 (cinque) giorni dalla data dell’infrazione e venga notificato ugualmente il verbale, con identico importo, NON è necessario inviare atti scritti di alcun tipo alla struttura da cui dipende l’organo accertatore.  Nel caso in cui il verbale riporti una somma diversa da quella indicata nell’avviso di accertamento per informazioni ci si dovrà rivolgere:

  • al Gruppo di Polizia Locale competente territorialmente (nel caso in cui il verbale sia stato redatto dal personale di Polizia Locale);
  • agli sportelli di Æqua Roma S.p.A, siti in via Ostiense 131/T, previa prenotazione, per ottenere le informazioni utili (nel caso in cui il verbale sia stato redatto dagli Ausiliari del Traffico).

 

6 - Se l’avviso di accertamento viene pagato oltre 5 (cinque) giorni dall’infrazione o è stato pagato erroneamente nonostante la sanzione prevedesse la decurtazione dei punti, e il verbale viene notificato presso la residenza dell’intestatario del veicolo, occorrerà pagare l’importo delle spese di procedura e notifica entro 60 giorni dalla notifica dello stesso.

 

L'importo delle spese di notifica può essere pagato tramite bollettino postale in bianco intestato a:

“Roma Capitale, Dipartimento Risorse Economiche, Sanzioni Amministrative CdS - Via Ostiense 131/L - 00154 Roma”, conto corrente n. 2022.

 

ATTENZIONE: Nella causale occorre scrivere il numero del verbale e la dicitura: “integrazione spese di procedura al verbale n.______”, altrimenti l’ufficio competente non sarà in grado di collegare il pagamento effettuato al verbale.

 

N.B. Occorre conservare tutta la documentazione per almeno 5 anni.

 

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto