Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Informazioni utili sulle contravvenzioni ("Contravvenzioni” è di uso comune - Nel linguaggio giuridico è “Sanzione Amministrativa Pecuniaria")

Istanza di rateizzazione delle somme dovute per sanzioni amministrative pecuniarie relativamente a violazioni del Codice della Strada, Leggi Speciali, Regolamenti Comunali

Procedimento

 

Istanza di rateizzazione delle somme dovute per sanzioni amministrative pecuniarie relativamente a violazioni del Codice della Strada, Leggi Speciali, Regolamenti Comunali.

Il procedimento è ad istanza di parte ed è così scandito:

- Iniziativa di parte;
- Istruttoria d’ufficio: valutazione degli elementi per la concessione della rateizzazione richiesta dall’interessato (art.6 L.241/1990);
- comunicazione dell’accoglimento dell’istanza (con contestuale invio del piano di ammortamento) o del diniego.

Art. 202 bis del D.lgs. n. 285/92 – Codice della Strada

Art. 26 L. 689/81;

Art. 32 Deliberazione Assemblea Capitolina n. 66/2019

Art. 18-19 Deliberazione Assemblea Capitolina n. 4/2020

 

Unità Organizzativa responsabile del procedimento:  Dipartimento Risorse Economiche/Direzione Gestione Procedimenti connessi alle Entrate Extra-Tributarie/Servizio Coordinamento Economico-Finanziario Contravvenzioni e Gestione Rimborsi e Rateizzazioni/Ufficio Rimborsi e Rateizzazioni

 

Termini di presentazione dell'istanza:

- per i verbali elevati per violazioni al Codice della Strada, entro 30 giorni dalla contestazione e/o notificazione del verbale da rateizzare;

- per le Determinazioni Dirigenziali Ingiuntive, dal momento della notifica dell’atto, e sino alla sua iscrizione a ruolo.

 

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte: La documentazione da allegare varia a seconda della tipologia del provvedimento da rateizzare (verbali elevati per violazioni al Codice della Strada, Determinazioni Dirigenziali) ed è indicata sulla modulistica di richiesta.

Le istanze relative ai procedimenti descritti nella presente pagina informativa possono essere presentate esclusivamente a mezzo PEC all'indirizzo  protocollo.risorseeconomiche@comune.roma.it oppure scrivendo per il tramite di raccomandata a/r all'indirizzo Dipartimento Risorse Economiche gestione delle Entrate Extra-Tributarie via Ostiense 131L 000154 Roma, o ancor più, recandosi di persona previo appuntamento prenotandosi al link  , agli sportelli di AequaRoma S.p.A. ubicati in Via Ostiense, 131/T, 00154 Roma.

 

Termine: 

90 gg dalla presentazione della istanza.

Decorso tale termine:

- le istanze inerenti i verbali del Codice della Strada (art. 202 bis, comma 5) si intendono respinte (cd. silenzio-rigetto);
- per le istanze inerenti le Determinazioni Dirigenziali Ingiuntive, contro l’inutile decorso del termine è possibile attivare l’esercizio dei poteri sostitutivi di cui all’art. 2 della L. 241/90.

 

Provvedimento finale: 

Provvedimento finale di diniego o di concessione della rateizzazione non avente forma di Determinazione Dirigenziale.

In caso di accoglimento della richiesta, all’importo rateizzato si applicano gli interessi legali su base giornaliera, calcolati al tasso di interesse determinato annualmente con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

             

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale: 

Contro il diniego della richiesta di rateizzazione per verbali emessi per violazioni al Codice della Strada il cittadino può proporre opposizione al Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento.

Contro il diniego della richiesta di rateizzazione delle Determinazioni Dirigenziali Ingiuntive può essere adito entro 30 giorni  il Giudice Ordinario (Giudice di Pace o Tribunale, a seconda del valore della causa), ai sensi dell’art. 6 del D.Lgs n°150/2011.

In caso di inerzia è possibile attivare i Poteri Sostitutivi.

 

Modalità effettuazione dei pagamenti: 

Il pagamento di ogni rata dovrà essere effettuato utilizzando le modalità di pagamento indicate nel piano di ammortamento.

Il mancato pagamento anche di una sola rata, diversa dalla prima, entro il termine di pagamento della successiva, comporta la decadenza dalla rateizzazione e l’importo dovuto, comprensivo di interessi e di sanzioni in misura piena, dedotto quanto versato, viene recuperato tramite procedimento di riscossione coattiva, con le modalità fissate dalla legge.

 

Link di accesso al servizio on line: Il servizio è disponibile alla seguente pagina: https://www.comune.roma.it/web/it/area-riservata.page

 

Poteri sostitutivi: Gli indirizzi per l'attivazione del potere sostitutivo in caso di inerzia sono disponibili nella apposita sezione del portale di Roma Capitale.

 

 

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto