Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

Elezioni - 4 Marzo 2018

Per votare - Tessera Elettorale ed Attestati Sostitutivi delle tessere elettorali - Orari di Apertura Straordinaria al Pubblico

Rilascio tessere ed attestati sostitutivi delle tessere elettorali.

 

Le tessere elettorali possono essere richieste presso tutti i Municipi oppure presso il Servizio Elettorale Centrale di Via Petroselli 50, a prescindere dal domicilio e senza utilizzazione del servizio di prenotazione TuPassi, dai cittadini che l’abbiano smarrita, esaurita, deteriorata o non ritirata.

E’ opportuno che l’elettore verifichi per tempo il possesso della tessera elettorale al fine di richiedere al più presto, ove necessario, il rilascio del duplicato.

I Municipi ed il Servizio Elettorale Centrale sono a disposizione per il rilascio delle tessere nei normali orari di ufficio.

Per quanto riguarda le tessere dei nuovi iscritti, che sono state spedite tramite raccomandata ai rispettivi domicili, si rende noto che le medesime dovrebbero essere tutte consegnate entro breve termine.

In caso di mancata consegna, in prossimità della giornata di votazione, potrà essere rilasciato l’attestato sostitutivo della tessera elettorale.

 
Orari di Apertura Straordinaria al Pubblico
lunedì 26 febbraio dalle ore 8:30 alle ore 17:30 (ultimo accesso al Pubblico ore 17:00)
martedì 27 febbraio dalle ore 8:30 alle ore 17:30 (ultimo accesso al Pubblico ore 17:00)
mercoledì 28 febbraio dalle ore 8:30 alle ore 17:30 (ultimo accesso al Pubblico ore 17:00)
giovedì 1 marzo dalle ore 8:30 alle ore 17:30 (ultimo accesso al Pubblico ore 17:00)
venerdì 2 marzo dalle ore 8:30 alle ore 18:00
sabato 3 marzo dalle ore 9:00 alle ore 18:00
domenica 4 marzo dalle ore 7:00 alle ore 23:00

 

 

15.4 Identificazione degli elettori (Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione)

L’elettore che si presenta a votare deve essere anzitutto identificato dal presidente di seggio.

L’identificazione può avvenire mediante presentazione della carta d’identità o di un altro documento di identificazione rilasciato da una pubblica amministrazione purché munito di fotografia.

Per l’identificazione degli elettori sono validi:

• le carte di identità e gli altri documenti di identificazione rilasciati dalla pubblica amministrazione, anche se scaduti, purché siano sotto ogni altro aspetto regolari e assicurino la identificazione dell’elettore;

• le tessere di riconoscimento rilasciate dall’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia purché munite di fotografia e convalidate da un Comando militare;

• le tessere di riconoscimento rilasciate dagli ordini professionali purché munite di fotografia;

2) in mancanza di un idoneo documento, l’identificazione può avvenire per attestazione di uno dei componenti del seggio che conosca personalmente l’elettore;

3) in mancanza di un idoneo documento e se nessuno dei componenti del seggio è in grado di accertare l’identità dell’elettore, l’identificazione può avvenire per attestazione di un altro elettore del comune.

Quest’ultimo elettore deve essere personalmente conosciuto in base a un regolare documento di identificazione rilasciato da una pubblica amministrazione.

L’attestazione di cui ai numeri 2 e 3 avviene con l’apposizione della firma di colui che identifica nell’apposita colonna della lista sezionale.

Il presidente:

• avverte l’elettore che effettua l’identificazione che, se afferma il falso, sarà punito con le pene stabilite dall’art. 104 del T.U. n. 361/1957;

• fa anche prendere nota, accanto alla firma dell’elettore che effettua l’identificazione, degli estremi del documento di riconoscimento di quest’ultimo;

• in caso di dubbi fra i componenti del seggio o fra i rappresentanti di lista, decide sull’accertamento dell’identità dell’elettore privo di documento, anche interrogandolo sulle sue esatte generalità

(Cfr. art57 T.U. n.361/1957)

Possibilità di identificare gli elettori ai seggi mediante la ricevuta della richiesta di carta d'identità elettronica.

Il Ministero dell'Interno, a seguito del quesito formulato da alcune Prefetture e Comuni concernente la possibilità che, in occasione delle consultazioni elettorali del 4 marzo p. v., gli elettori sprovvisti di documento di riconoscimento siano identificati, ai seggi, mediante l'esibizione della ricevuta della richiesta della carta d'identità elettronica (prevista dall'art. 5 del D.M. 23/12/2015- e dall'art. 4.4 del relativo allegato 8- attuativo dell'art. 10, D.L. n. 78/2015, conv. L. n. 125/2015), in quanto documento di riconoscimento ai sensi dell'art. 1, comma 1, lett. c, D.P.R. n. 445/2000, ha fornito i seguenti chiarimenti.

La Circolare n. 4-2018 CIE è reperibile nella Scheda Menu Circolari del Ministero dell'Interno - Prefettura

 

 

 

 

 

 

Direz.Coord.Servizi Delegati

 

Ti potrebbe interessare anche
Contenuti correlati
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto