Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Villa Lais - Municipio VII

Ingresso: piazza Cagliero, via Paolo Albera, via Deruta, via Giacomo Costamagna


Municipio VII - superficie 28.000 mq


Le prime notizie della Villa risalgono alla fine del 1600, quando la zona era suddivisa in due vigne, una detta “alli Condotti” e l’altra detta “alla Ferriera”, entrambe di proprietà del fondo ecclesiastico Capitolo Lateranense. Pur cambiando diversi proprietari, l’area per un lungo periodo è stata sempre destinata alla coltivazione della terra e si presentava costituita da nuclei abitativi posti al centro dei campi coltivati.
All’inizio del 1900 la proprietà diventa della famiglia Lais, che trasformò la vigna in villa residenziale, senza stravolgerne però le caratteristiche originali. Il casino padronale fu restaurato e abbellito con affreschi interni, fu costruita una piccola cappella privata e il tutto arricchito da un giardino circolare con aiuole curvilinee e vialetti a raggiera disposti intorno agli edifici.
Nel 1950 la villa viene ridotta alla attuale estensione e al suo interno annovera otto edifici, tra cui il centro diurno “Casa Lais” e il Centro a sostegno delle famiglie. Nelle aree a verde sono presenti lecci, pini, alberi di Giuda, palme (tra le quali meravigliosa Washingtonia filifera) e una inconsueta sequoia. Ci sono inoltre spazi riservati ai piccolissimi, con giochi adatti a loro e una frequentata area ludica per cani.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto