Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Parco Regionale Urbano del Pineto - Municipio XIII

Ingresso: via della Pineta Sacchetti, viale di Valle Aurelia, via Proba Petronia, via Damiano Chiesa.

 

Municipio XIII - superficie 2.500.000 mq

 

Il parco è costituito principalmente da una vallata denominata “Valle dell’Inferno”, un tempo estesa fino alle Mura Vaticane e caratterizzata da fornaci per il calcare destinato alla Fabbrica di San Pietro e dalla presenza di diversi casali e vigne.

Alla fine del XVI secolo fu edificata da Pietro da Cortona per la famiglia Sacchetti una grande villa, che venne però abbattuta quando la tenuta passò nel 1859 alla famiglia Torlonia, la quale fece costruire degli edifici che ancora oggi possiamo ammirare come i “Casali Torlonia”. Sono presenti anche testimonianze di epoca romana, tra le quali alcune strutture dell’acquedotto Traiano del 109 d.C.
La morfologia del parco, caratterizzata da modesti rilievi collinari e da valli incise dall’erosione, è di natura sedimentaria ed è formata da sabbie gialle con intercalazioni di ghiaie, argille sabbiose e sabbie argillose. Il patrimonio vegetale del Parco è costituito da macchia mediterranea con uno strato arboreo dominato dalla Sughera; nel sottobosco possiamo trovare Erica arborea, Fillirea, Cisto femmina e Mirto. Interessantissima la presenza di diverse specie di orchidee.

Per la fauna, particolarmente ricca, ricordiamo il Moscardino, la Donnola e il Topo selvatico, nonché, tra gli uccelli, il Gheppio, l’Allocco, il Gruccione e l’Usignolo. Mentre per l’erpetofauna, sono presenti la Biscia dal collare, il Tritone punteggiato, il Rospo comune, il Rospo smeraldino e la Rana verde.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto