Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Richiesta certificato di esecuzione lavori

Richiesta certificato di esecuzione lavori.

Certificato Esecuzione Lavori emesso su istanza dell'operatore economico, ai fini dell'ottenimento dell'attestazione dalla Società Organismo di Attestazione.

Per la dimostrazione dei requisiti tecnico-organizzativi, l’impresa dovrà ottenere e consegnare alla Società Organismo di Attestazione i Certificato di Esecuzione Lavori rilasciati dalla Stazione Appaltante.

I lavori eseguiti per conto di Pubbliche Amministrazioni sono dimostrati tramite compilazione e inserimento on-line, a carico della Stazione Appaltante, presso il Casellario informatico dell’ANAC (ex AVCP) del relativo Certificato di Esecuzione Lavori.

 

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte:

Richiesta di emissione telematica del Certificato di Esecuzione Lavori mediante istanza redatta su carta intestata dall'operatore economico con indicazione del Procedimento oggetto del Certificato di Esecuzione Lavori, l'identificazione del contratto di appalto, la categoria prevalente, la data di inizio e fine lavori, l'identificazione del soggetto richiedente e del legale rappresentante.

Roma Capitale - Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana

via Luigi Petroselli, 45 - 00186 Roma.

Fax Protocollo Dipartimento: 0667102028;

(PEC): protocollo.infrastrutture@pec.comune.roma.it

 

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso:

Contatti telefonici e indirizzi di posta elettronica del (R.U.P.)

Responsabile Unico del Procedimento indicati nel rigo 2.

 

Termine:

L’emissione del Certificato di Esecuzione Lavori avviene entro il termine di 30 giorni dalla richiesta dell’impresa esecutrice.

La Stazione Appaltante rilascia all’impresa richiedente copia del Certificato di Esecuzione Lavori emesso con modalità telematiche ovvero comunica il numero di inserimento prodotto dalla procedura informatica. (Art. 8, comma 7, lettera a)

 

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale:

L’impresa che intende avvalersi, ai fini della qualificazione da parte della Società Organismo di Attestazione, di un certificato relativo a lavori eseguiti presso una determinata stazione appaltante, presenta alla Società Organismo di Attestazione medesima copia del Certificato di Esecuzione Lavori telematico ovvero comunica il numero di inserimento informatico del Certificato di Esecuzione Lavori.

L’impresa esecutrice che non ha ricevuto riscontro dalla stazione appaltante a seguito di formale istanza di emissione di Certificato di Esecuzione Lavori, può presentare alla Società Organismo di Attestazione la documentazione attestante l’anzidetta richiesta.

La Società Organismo di Attestazione, qualora nell’attività di attestazione di cui all’art. 40, comma 3, lett. b) del D. Leg.vo 163/2006, riscontra che il Certificato di Esecuzione Lavori non è presente nel casellario informatico, ne dà diretta comunicazione alla stazione appaltante e all’Autorità per l’eventuale adozione del provvedimento sanzionatorio.

La segnalazione delle Società Organismo di Attestazione di mancata ottemperanza deve essere inviata all’Autorità corredata della documentazione di comprova dell’avvenuta ricezione da parte della stazione appaltante della richiesta avanzata dall’impresa esecutrice dalla quale sono computati i prescritti 30 giorni per l’emissione del Certificato di Esecuzione Lavori.

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto