Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Stranieri e cittadini italiani non residenti - Diritto di voto in caso d'iniziativa popolare e referendum consultivi comunali

Si ricorda che, oltre ai cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali di Roma Capitale, possono esercitare i diritti connessi all'iniziativa popolare e ai referendum consultivi comunali anche:

- i cittadini italiani non residenti in Roma che godono dei diritti di elettorato attivo e che lavorano nella Capitale;

- i cittadini italiani non residenti in Roma che godono dei diritti di elettorato attivo e che studiano, comprovatamente, presso le scuole o le università romane;

- gli stranieri che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, legittimamente presenti nel territorio nazionale e residenti o domiciliati in Roma per motivo di studio o di lavoro.

I cittadini di cui sopra devono iscriversi in un'apposita lista elettorale speciale presentando una domanda tra il 1 ottobre e il 31 dicembre di ciascun anno, presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) dei Municipi, per poter esercitare il diritto di voto nell'anno successivo alla domanda stessa.

La modulistica è reperibile nella sezione Allegati

 

 

Normativa di riferimento

Statuto di Roma Capitale - art. 6

Regolamento per gli Istituti di partecipazione e di iniziativa popolare - art. 11

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto