Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Contact Center Cittadino Antiomofobia e Transfobia

Sommario

Descrizione del servizio

Il Contact Center Cittadino Antiomofobia e Transfobia fornisce  risposte mirate alle problematiche e alle esigenze dei cittadini e delle cittadine appartenenti alla comunità LGBT. Il numero verde gratuito, messo a disposizione dall’Associazione Gay Center – Gay Help line, aggiudicataria del Servizio,  800 713 713, è attivo con i seguenti orari:

Lunedì - Venerdì - 16.00/20.00
Sabato 09.00/13.00 – 16.00/20.00

Ulteriori modalità di accesso al servizio di Contact Center Cittadino Antiomofobia e Transfobia:

  • chat anonima denominata speakly fruibile tramite app IOS e Android, scaricabili gratuitamente, oppure tramite accesso al sito dedicato www.speakly.org : tale tecnologia consente la distruzione dei messaggi presenti sulla chat, sia che venga utilizzata tramite smartphone, sia tramite pc per garantire la massima riservatezza.

 

  • portale internet www.gayhelpline.it  e www.800713713.it  con possibilità da parte dei fruitori del servizio di fornire recapiti diversificati, per eventuali comunicazioni quali telefono, mail, contatto social (Facebook, twitter, instagram, kik, snapchat ecc.)

 

  • messaggistica di nuova generazione attraverso il numero 345 9099008 che permette di gestire contattiattraverso semplici SMS o anche utilizzando diverse piattaforme come whatsapp, skype, viber e social network come facebook, twitter, instagram, kik, snapchat ecc.

Il servizio di Contact Center Cittadino Antiomofobia e Transfobia si svolge presso la sede dell’Associazione Gay Center Gay Help line in Via Nicola Zabaglia, n.14 nella zona di Testaccio a Roma.

 

Struttura del servizio: il primo livello, secondo e terzo livello

Il servizio si articola su tre livelli e fornisce risposte diversificate e personalizzate in base alle esigenze espresse dagli/dalle utenti.

  • Il I livello prevede ascolto e supporto di carattere informativo e/o di presa in carico dei bisogni dell’utente che eventualmente saranno seguitidal II livello

 

  • II livello consiste principalmente in un’attività di consulenza specialistica fornita appunto da specialisti medici, legali, psicologi, mediatori culturali

 

  • Il III livello consistein un’attività in sinergia tra vari specialisti, volta all’aiuto verso una persona indirizzandola verso una piena autonomia,anche nell’aiuto alla ricerca di un’occupazione e un alloggio stabile
Torna all'inizio del cotenuto