Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Rilascio autorizzazione alla demolizione e radiazione di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo perchè privo di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile (art. 193, comma 3, Codice della Strada)

Descrizione del servizio

Restituzione di quota parte della cauzione versata a seguito di sanzione amministrativa per violazione dell’obbligo assicurativo di responsabilità civile. Art. 193, c.3 Codice della Strada di cui al Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i.

Chi può avanzare la richiesta

L’intestatario di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo perché privo di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile (art. 193, c.3 Codice della Strada ).

Come strutturare la domanda, quali documenti occorrono

A seguito di accertamento di violazione per la mancanza di copertura assicurativa, l'interessato può chiedere di provvedere alla demolizione del veicolo oggetto di violazione, mediante domanda, corredata da una visura effettuata al PRA, recante una data non anteriore a 5 giorni, dalla quale si rilevi che non esistono impedimenti alla radiazione del veicolo per la demolizione (fermo fiscale o altri gravami). La domanda dovrà essere  diretta all'organo accertatore, il quale emetterà apposita autorizzazione alla demolizione e radiazione del veicolo, al trasporto dello stesso ed alla eventuale restituzione dei documenti ritirati all'atto dell'accertamento e necessari ad espletare tali formalità.
La disponibilità del veicolo e dei relativi documenti è subordinata al versamento presso l’organo accertatore di una cauzione pari all'importo della sanzione minima edittale di cui al comma 2 dell'art.193 C.d.S.
Quando l'interessato provvede alla demolizione ed alle formalità di radiazione entro trenta giorni dalla data di contestazione o notifica della violazione, la sanzione amministrativa è ridotta ad un quarto e la corresponsione del premio non è dovuta.
Dopo la presentazione del Certificato di rottamazione e dell’attestazione di avvenuta costituzione della cauzione (Modello 39 Ragioneria Generale) l'organo accertatore restituisce all'avente diritto la cauzione decurtata di ¼, a titolo di sanzione amministrativa, e delle somme dovute a titolo di spese di procedimento e notifica, ferma restando la possibilità di beneficiare della ulteriore riduzione del 30% della quota decurtata in caso di pagamento entro i termini previsti dal D.L. n. 69 del 21/06/2013, convertito con la Legge n. 98 del 09/08/2013

Costi e modalità di pagamento

La costituzione della Cauzione potrà essere effettuata con:
 Bonifico bancario intestato alla "Tesoreria di Roma Capitale" da versare alla Unicredit - Banca di Roma su c/c n. 000400017084 codice IBAN: IT69P0200805117000400017084 causale: quietanza n. ---- . per demolizione veicolo (segue tipo e targa del veicolo oggetto di demolizione)

Responsabile del procedimento

U.O. di Gruppo di Polizia Locale di Roma Capitale che ha proceduto al sequestro

Reperimento informazioni relative al procedimento in corso

L'interessato potrà ricevere le informazioni relative al procedimento in corso presso la U.O. e dal Responsabile del Procedimento sopra indicato. 

Tempistica

Il termine per l’adozione della Determinazione Dirigenziale di  svincolo parziale della cauzione e di incameramento della quota decurtata per legge è di 30 giorni, decorrenti dall’acquisizione del certificato di rottamazione e del Modello 39 Ragioneria Generale (Cauzione) da parte della U.O. Servizi Amministrativi e AA.GG.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

In caso di inerzia è possibile l’attivazione del potere sostitutivo, ai sensi dell’art. 2  c.9 bis della legge n.241/1990.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto