Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Giardino dei Giusti dell'Umanità in Roma

Descrizione

Il Giardino dei Giusti dell'Umanità in Roma, - Simbolo di pace e non violenza - nasce per ricordare i Giusti, le persone che in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigate per difendere la dignità umana e contrastare ogni forma di pregiudizio, anche rischiando la vita.

Il primo Giardino dei Giusti della storia è nato a Gerusalemme, nel 1962, e si trova nel Museo Yad Vashem. La sua ricerca ha portato negli anni alla commemorazione di 20.000 personalità (di cui 295 italiane). La Giornata dei  Giusti, viene celebrata dal 2012, il 6 marzo - anniversario della morte di Moshe Bejski, magistrato israeliano, superstite dell'Olocausto, Presidente della Commissione dei Giusti tra le nazioni di "Yad Vashem" -  accogliendo l'appello fatto da Gariwo la foresta dei Giusti.

Il Giardino dei Giusti di Roma è stato inaugurato nel marzo 2018 in villa Pamphili con ingresso in via della Nocetta 30. Ogni anno, in occasione della celebrazione della "Giornata europea in memoria dei Giusti " verranno Piantati 5 alberi in memoria delle personalità che saranno insignite del titolo di Giusto.

Ad indicare ogni anno i nominativi dei cinque  Giusti dell’Umanità da insignire in Roma è il comitato scientifico ad hoc istituito dal Campidoglio, presieduto dalla Sindaca Virginia Raggi e composto - a titolo gratuito -  da Anna Foa, Riccardo Di Segni, Giovanni Maria Flick, Andrea Riccardi, Gianni Celestini e Massimiliano Atelli (Ordinanza Sindacale n. 107/2017).

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto