Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Sostegno alle famiglie dei minori in età evolutiva prescolare nello spettro autistico: on line l'avviso pubblico

16-apr-2019


Approvato dal Dipartimento Politiche Sociali l'avviso pubblico per il sostegno economico alle famiglie dei minori in età evolutiva prescolare nello spettro autistico.

 

Potranno beneficiare della misura di sostegno le famiglie con minori in età evolutiva prescolare, fino e non oltre il compimento del sesto anno di età, con diagnosi di disturbo dello spettro autistico, che intendono avvalersi di un contributo riferito alle spese per trattamenti e programmi educativi con evidenza scientifica riconosciuta, mirati a modificare i comportamenti del bambino per favorire un migliore adattamento alla vita quotidiana (Applied Behavioural Analysis – ABA, Early Intensive Behavioural Intervention – EIBI, Early Start Denver Model – ESDM, Treatment and Education of Autistic and Related Communication Handicapped Chilred – TEACCH).

 

A tal fine la Regione Lazio, con la Determinazione n. G17743 del 31.12.2018, mette a disposizione dei Municipi di Roma Capitale una somma di 479.950,22 euro (esercizio finanziario annualità 2018). 

 

La quota di contributo è graduata proporzionalmente in base all’ISEE ed è erogata con priorità ai nuclei familiari con un numero di figli nello spettro autistico superiori ad uno e con un ISEE inferiore o pari ad 8.000 euro, comunque entro il tetto di spesa ammissibile massimo per utente pari a 5.000 euro annui.

 

Le domande per l’ammissione alla misura di sostegno dovranno essere presentate dalla famiglia del minore al Municipio di residenza, utilizzando la modulistica predisposta dalla Regione Lazio allegata al presente avviso (Modello A).

 

Il termine fissato per la presentazione delle domande da parte delle famiglie è il 30 maggio 2019.

 

Le domande dovranno essere corredate della diagnosi di disturbo dello spettro autistico e del documento attestante l’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.). 

 

A conclusione dell’istruttoria di ricezione delle domande, il Municipio di residenza congiuntamente al Servizio Tutela Salute Mentale e riabilitazione dell’Età Evolutiva (TSMREE) effettuerà una valutazione multidimensionale con diretto coinvolgimento della famiglia.

 

In relazione al progetto individualizzato del minore, la famiglia potrà scegliere tra un Centro qualificato, che abbia professionisti iscritti all’Albo Regionale o direttamente professionisti, qualora opti per un intervento domiciliare. Anche questi professionisti devono appartenere all’Albo Regionale.

 

DOCUMENTAZIONE:

 

Determinazione Dirigenziale n. 1253 del 15/04/2019 - Approvazione Avviso pubblico;

Avviso Pubblico (Allegato A);

Domanda di sostegno economico (Modello “A”); 

Dichiarazione delle spese sostenute (Modello “C”)

 

 

La documentazione è anche disponibile nella sezione "Amministrazione Trasparente"

 

 

Torna all'inizio del cotenuto