Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Bioparco, e Carnevale è la festa della vita sott’acqua


Tematica: Ambiente - Cultura

3.3.2019

 

 

Al Bioparco di Roma il Carnevale si festeggia domenica 3 marzo con la giornata intitolata Vita sott’acqua, in collaborazione con il WWF Italia.

L’evento si svolge in adesione alla Giornata mondiale della vita selvatica (World Wildlife Day), che quest'anno pone al centro l’acqua e i suoi abitanti.

 

Un momento adatto per molteplici attività ludico didattiche rivolte alle famiglie e con una promozione speciale per chi si presenta in biglietteria mascherato da animale acquatico. E dunque: i bambini fino a dieci anni entrano gratis, mentre gli adulti hanno diritto a uno sconto.

 

Ma questo è un Carnevale speciale, durante il quale pur nel gioco non si perde il contatto con la realtà, e propone la lezione che diverte come quella che resta più in mente.

Il tema è quello della plastica: il WWF Italia con la petizione Salviamo gli oceani dalla plastica chiede un accordo globale per fermare la dispersione di plastica in mare.

Le plastiche costituiscono il 95% di tutti i rifiuti del Mar Mediterraneo e rappresentano ormai una delle principali cause di minaccia per molte specie marine.

 

Ecco il programma della giornata: dalle 11 alle 16 presso l’area dei Pinguini del Capo si simula, tra l'altro, il salvataggio di una tartaruga marina. Si può quindi esaminare la quantità impressionante di plastica realmente rinvenuta nello stomaco di un capodoglio: 115 bicchieri, 25 sacchetti di plastica, due infradito e molto altro.

 

Ma non è solo la storia degli altri, di creature che vivono in un mondo che appare lontano, sperso in profondità distanti: un giorno di Carnevale diventa un buon giorno anche per toccare con mano le microplastiche contenute in molti prodotti di uso quotidiano, come dentifrici e scrub per il corpo. E poi per osservare da vicino un rospo comune, specie che frequenta gli ecosistemi di acqua dolce, per comprendere quanto la sua pelle sia sensibile all’inquinamento ambientale e perché.

 

Alle 12 un incontro speciale con i guardiani del reparto uccelli per saperne di più sul gruppo Pinguini del Capo, di recente arrivati a Villa Borghese.

 

Alle 11.30 e alle 14.30, presso l’Oasi del lago,  va in scena uno spettacolo ricco di spunti e prove di abilità per scoprire i segreti del mondo marino e dei tanti animali che lo popolano: ma soprattutto per scoprire quali siano le minacce e come proteggerlo.

 

E per trasformarsi nel proprio personaggio preferito, magari per l'occasione un animale, sono pronte postazioni di face painting, pittura facciale, per tutti.

Tutto in compagnia dei clown del Bioparco che intrattengono i visitatori con giochi in tema con la giornata.

 

Il World Wildlife Day, alla sua quarta edizione, si svolge il 3 marzo di ogni anno per ricordare la data in cui è stata firmata una delle più importanti convenzioni internazionali per la conservazione della biodiversità, quella di Washington (CITES) che regolamenta il commercio di fauna e flora minacciate di estinzione.

 

info: www.bioparco.it  - 06.3608211  

Credit fotografico: Archivio Bioparco – Massimiliano Di Giovanni

 

 

RED

 

 

Torna all'inizio del cotenuto