Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Al via primo Mercato Sociale, arrivano “alimenti di cittadinanza” per famiglie in difficoltà

Tematica: Sociale

29 aprile 2020

Apre a Ostia il primo Mercato Sociale di Roma Capitale dedicato alle famiglie in difficoltà. Un mercato dove per fare la spesa non servono soldi ma una card che verrà ricaricata attraverso il tempo che le persone dedicheranno a lavori socialmente utili per la città. Ad inaugurarlo questa mattina la sindaca, Virginia Raggi e la presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo.

 

I servizi sociali di Roma Capitale individueranno, attraverso determinati requisiti, le famiglie che sono in difficoltà. A loro verrà consegnata una card, una tessera a punti, con cui fare la spesa. Si potranno acquistare generi alimentari di prima necessità: dal latte in polvere alla pasta, dall’olio ai pannolini.

 

Le famiglie potranno ricaricare le loro tessere tramite ore lavoro: o direttamente nel Mercato sociale o in attività sul territorio sempre legate al tema sociale. Si pensa a lavori socialmente utili o anche al volontariato per la cura del verde. I progetti, in cui saranno coinvolte le persone in difficoltà, saranno a termine, con una durata di 3, 6 o 12 mesi.

 

Inoltre è prevista anche un’attività di formazione per chi dovrà lavorare nel Mercato sociale: si pensa al conseguimento dell’attestato HACCP con cui si certifica che il lavoratore che opera nel settore dell'industria alimentare possiede conoscenze e competenze in materia di sicurezza ed igiene alimentare. Questo permetterà, ad esempio, di implementare i prodotti presenti nel Mercato sociale e “vendere” non solo prodotti in scatola ma anche frutta, verdura ed altri generi alimentari freschi.

 

“Con l’emergenza coronavirus molte più famiglie sono in difficoltà. Dopo il reddito di cittadinanza a livello nazionale abbiamo voluto pensare ad una risposta concreta e immediata a livello locale: arrivano così gli ‘alimenti di cittadinanza’. Il Mercato Sociale di Roma Capitale è un progetto avviato in via sperimentale ma che vorremmo estendere in tutta Roma. Già altri Municipi sono al lavoro per replicare il modello nei territori”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

“Dopo la Centrale della Solidarietà ancora una volta il litorale di Roma è in prima linea per aiutare chi è in difficoltà. Roma Capitale ha così il suo primo social market. Ci sono molte richieste da parte di famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. Con l’emergenza coronavirus aumenteranno nei prossimi mesi. Abbiamo voluto avviare questo progetto sperimentale che verrà consolidato nel tempo. Vogliamo infatti consolidarlo aprendo un altro mercato nell’entroterra del Municipio X”, annuncia la Presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo.

 

"Nel mercato in via dell’Appagliatore ad Ostia abbiamo allestito in tre box un ufficio, un magazzino e un supermecato. Il progetto coinvolgerà in un primo momento 20 famiglie individuate dai servizi sociali. Inoltre abbiamo dato delle card anche ad una parrocchia che si occuperà di darle a persone in difficoltà, i cosiddetti invisibili”, spiega il consigliere comunale Paolo Ferrara.

 

RED

 

Torna all'inizio del cotenuto